fbpx

Diamond League: Amos e Farah illuminano Losanna

10 Luglio, 2015

I successi di Nijel Amos sugli 800 metri su David Rudisha e di Mo Farah sul diciottenne etiope Yomif Kejelcha sui 5000 metri hanno caratterizzato la grande notte di mezzofondo del meeting Athletissima di Losanna allo Stade Olympique de la Pontaise.

Nijel Amos ha fatto segnare la seconda migliore prestazione dell’anno del doppio giro di pista con 1’43”27 precedendo Rudisha, capace di correre in un buon 1’43”76 precedendo il connazionale Ferguson Rotich (1’44”44).
Bellissima gara nei 5000 metri dove Mo Farah ha preceduto in volata il campione del mondo juniores Kejelcha in 13’11”77.

Sifan Hassan ha consolidato la leadership nella Diamond Race sui 1500 metri vincendo in 4’02”36 il duello con Faith Kipyegon (4’03”38) e Jennifer Simpson (4’03”54), Virginia Nyambura ha vinto i 3000 siepi femminili davanti a Hiwot Ayalew stabilendo il record del meeting con 9’16”99, Selina Buchel ha regalato gioia al pubblico svizzero vincendo gli 800 femminili in 2’01”68 pochi giorni dopo il record elvetico realizzato a Parigi (1’57”65).

Grande show sulla pedana del salto triplo dove Christian Taylor vola due volte oltre la barriera dei 18 metri con 18.02 e 18.06 (quarta misura di sempre e personale migliorato di due centimetri rispetto al 18.04 di Doha) e vince il duello stellare con Pedro Pablo Pichardo che sfiora il muro dei 18 metri con 17.99m.

Scintille sui 100 metri dove Justin Gatlin eguaglia il suo secondo miglior tempo stagionale stabilito a Roma correndo in 9”75, un solo centesimo “peggio” rispetto al personale realizzato a Doha. L’uomo più veloce del 2015 ha battuto Asafa Powell e Tyson Gay, secondo e terzo con 9”92.

Allyson Felix ha vinto l’atteso duello sui 200 metri donne in 22”09 con l’ottima Dafne Schippers (22”29).
Da sottolineare il primo meno 50 secondi della bahamense Shaunae Miller nei 400 metri (49”93) e il 12”55 di Dawn Harper Nelson nei 100 ostacoli.