Yeman raddoppia, atteso fra le stelle a Forlì

Yeman raddoppia, atteso fra le stelle a Forlì

05 Ottobre, 2022
Foto FIDAL/Francesca Grana

Dopo l’abbraccio della sua Trento, di sabato scorso, Yeman Crippa è pronto da un’altra avventura su strada. Ancora una volta il campione europeo dei 10 mila a Monaco si impegnerà sulla distanza dei 10 km. La località è Forlì, nel pieno centro storico, su di un anello che ha visto esattamente un anno fa la disputa dei campionati italiani dei 10 km su strada. La manifestazione ha un titolo quanto mai accattivante: “La notte delle stelle” e il personaggio più brillante è proprio il nostro azzurro, prossimo a compiere 26 anni.

Conoscendolo non deve avere gradito molto il terzo posto a Trento nel classico Giro al Sas. Yeman pur elargendo sorrisi a destra e a manca ha ammesso che riprendere dopo un periodo di vacanze non è stato facile visto che si è trovato al cospetto di Mukhtar Edris, un etiope di grande spessore internazionale.

A Forlì la concorrenza lo costringerà a spremersi, visto che Osama Zoghlami tra i favoriti, è sempre pronto a cogliere l’occasione per mettergli il naso davanti. Poi ci sono i giovani Sebastiano Parolini e Francesco Guerra, oltre all’emergente Samuel Medolago, che darebbero l’anima per farlo almeno soffrire. Attenzione anche al campione d’Irlanda dei 1500 Andrew Coscoran e il connazionale Paul Robinson, oltre a un paio di burundiani come Jean Marie CeBakuru e Celestine Ndikumana.

Dopo la prova di Forlì, Yeman a fine ottobre prenderà armi e bagagli, andrà a lavorare in quota a Iten (Kenya/Rift Valley) per preparare l’Europeo di cross in programma Venaria Reale l’11 dicembre.  Ci resterà un mesetto. “Vi aspetto lì”, aveva detto al microfono in Piazza a Trento. Significa che vuole essere tra i protagonisti di una prova che lo ha sempre gratificato, fin da quando era junior con 2 titoli assoluti tra i prati.

Prima di Yeman in piazza sulla distanza dei 5 km nella prova allestita dall’Edera Forlì, al via le rappresentanti del gentil sesso. Ci sarà la campionessa olimpica di Monaco nelle siepi Luisa Gega (Albania) che dovrà vedersela con l’inglese Pratt e l’irlandese Finn che sulla stessa distanza sono capaci di dare del filo da torcere all’albanese. La britannica ha tagliato il traguardo al settimo posto a Eugene (Mondiali), l’irlandese 14º a Monaco. Ci sarà anche un drappello di italiane guidate dalla campionessa italiana dei 5000 Micol Majori, che comprende anche Laura Della Montà e Giulia Zanne.

Quest’anno l’appuntamento romagnolo, si sdoppia, poiché al mattino è in programma la 1ª edizione della Maratona Città di Forlì. In poche parole, un week end di lusso in terra di Romagna.

Allenamento News Equipment Salute Correre