fbpx

Trail e montagna, che passioni

Trail e montagna, che passioni

17 Luglio, 2022
Foto Elvis

Proprio in un periodo terribile dal punto di vista climatico, con gli effetti tangibili del surriscaldamento globale, con il limite delle nevi eterne che si sposta sempre più in alto, esplode la passione per i trail e la corsa in montagna, declinate nelle versioni tradizionali e più aggiornate.
Una contraddizione? Noi vediamo il bicchiere mezzo pieno e interpretiamo tutto questo come una forma di amore verso l’ambiente. Non è certo educazione ambientale, ma la conoscenza di scenari magnifici può fare riflettere e capire l’importanza di un bene comune.

Festival della corsa in montagna a Canazei, Dolomiti trentine, che mette in evidenza nella prova di skyrunning il talentuoso Davide Magnini, capace di vincere in 2:00’40” davanti all’eritreo Petro Mamu. Il tempo di Davide è il quarto all time nella storia della corsa, e avvicina il quasi inavvicinabile Killian Jornet. Basta la parola…

Nella versione ultra primi al traguardo Andreas Reiterer e l’ex azzurra Elisa Desco. Le aspre pendenze del  vertical sono domate dallo sloveno Luka Kovacic (cognome dalle reminescenze calcistiche) e dalla francese Jessica Pardin.

Dalle Dolomiti al Gran Sasso: addirittura qui i chilometri sono cento, e vedono le affermazioni di Mauro Rasom e della romena Oana Alina Popa.

Più tradizionali, ma ricche di fascino vintage, due corse in montagna estere. A Llamberis , nel Galles, va di scena la Snowdown Race, con la formula intrigante del confronto Inghilterra-Scozia-Galles-Irlanda del nord e relativo tifo scatenato. Ogni anno è invitata una selezione italiana, che anche nell’edizione 2022 si è difesa egregiamente  con la seconda piazza di Luca Merli e il quarto posto di Alice Gaggi.

I keniani Patrick Kipngeno e Lucy Njeri sono le aquile della “Scalata al nido “, e stabiliscono il record della durissima ascesa sul versante francese del Bianco.Terza Camilla Magliano.

Il caldo è soffocante, ma si corre di sera nella classicissima Casaglia-San Luca a Bologna, vinta dall’imolese Luis Ricciardi e dalla reggiana Isabella Morlini.

In molti rimpiangono i fasti di un albo d’oro stellare con i nomi di Claudio Solone, il romeno  Ilie Floroiu, i campioni olimpici di maratona Frank Shorter e Gelindo Bordin, il belga Alex Hagelsteems, uomo da 27’26” sui diecimila…come non capirli?

Di qualità anche l’ordine d’arrivo del Giro del Lago di Resia, lo specchio d’acqua dal quale emerge il campanile di una Chiesa. Dominio tedesco grazie a  Konstantin Wedel e Bernardette Schuster.

Negli Usa non solo Eugene: gli ex keniani Shadrack Kipchirchir (22’41”, chapeau) e Ednah Kurgat sono i campioni nazionali di otto chilometri su strada a Kingston, che non è in Giamaica, ma nel  Tennessee.    

Clusone (Bg)- Corri nei borghi

Uomini: 1° Sebastiano Parolini (Valchiese) 16’44”; 2° Pietro Sonzogni (Valle Brembana) 16’53”; 3° Nicola Bonzi (Valle Brembana) 16’54”. Donne: 1° Federica Cortesi (Valle Brembana) 13’04”.


Bologna- 38° Casaglia/San Luca (10,2 km)

Uomini: 1° Luis Ricciardi (Atletica Imola) 34’50”; 2° Mamadi Kaba (Castenaso) 34’54”; 3° Arturo Ginosa (Lolli Auto) 36’40”. Donne: 1° Isabella Morlini (Atletica Reggio) 43’13”; 2° Federica Cicognani (Atletica Imola) 43’24”; 3° Valeria Landuzzi (Pontelungo) 43’28”.


Canazei (Tn-)-Dolomyths Run

Ultra: 1° Andreas Reiterer 6:18’26”; 2° Georg Piazza 6:40’35”; 3° Davide Cheraz (Salomon) 6:45’26”. Donne: 1° Elisa Desco (Team Scarpa) 8:11’59”. Half-Uomini: 1° Michele Fedel 2:58’20”. Donne: 1° Giulia Marchesoni 3:27’24”.


Canazei (Tn)-Dolomyths run -Sky

Uomini: 1° Davide Magnini (Salomon) 2:00’40”; 2° Petro Mamu (Eri) 2:01’00”; 3° Stian Angermund (Nor) 2:02’31”. Donne: 1° Martina Valmassoi (Salomon) 2:39’05”.


Vertical Canazei (Tn)

Uomini: 1° Luka Kovacic (Slo) 34’10”; 2° Alex Oberbacher (Team Crazy) 34’13”; 3° Armin Larch 34’34”. Donne: 1° Jessica Pardin (Fra) 40’42”; 2° Carlotta Uber (Karpos) 44’47”. 

St.Gervais Mt. Blanc (Fra)– Scalata al nido d’aquila

Uomini: 1° Patrick Kipngeno (Ken) 1:38’54”; 2° Philemon Obogo (Ken) 1:45’03”; 12° Xavier Chevrier (Team Asics) 1:50’51”; 13° Francesco Puppi (Nike) 1:51’04”. Donne: 1° Joyce Njieri (Ken) 2:00’31”; 3° Camilla Magliano (Podistica Torino) 2:06’19”;6° Gloria Giudici (Free Zone).


Llamberis (Galles,Gran Bretagna)-Corsa in montagna internazionale Snowdown Race (16,08 km)

Uomini: 1° Ross Gollan (Sco) 1:09’22”; 2° Luca Merli 1:10’05”; 3° Nathan Edmondson (Ing) 1:10’20”; 9° Lorenzo Rota Martir 1:14’39”. Donne: 1° Hannah Russel (Irlanda Nord) 1:18’49”; 4° Alice Gaggi 1:30’51”; 7° Lorenza Beccaria 1:26’17”.  


Giro del Lago di Resia (Bz)

Uomini: 1° Konstantin Wedel (Ger) 47’32”; 2° Andrea Soffientini (Dinamo Sport) 48’13”; 3° Jbari Khalid (Alperia) 50’24”. Donne: 1° Bernardette Schuster (Ger) 1:00’52”; 4° Veronica Silvestri 1:04’17”.


Tre rifugi Val Pellice  trail (To, 21 km)

Uomini: 1° Gianluca Ghiano (Baudenasca) 2:08’43”; 2° Paolo Bert (Valle Infernotto) 2:12’11”; 3° Lorenzo Becchio (Pinerolo) 2:18’34”. Donne: 1° Francesca Ghelfi (Valle Varaita) 2:34’02”.

7° Trofeo Città di Castelfilippo (Ag)

Uomini: 1° Abdelkrim Boumalik (Mar) 23’13”. Donne: 1° Arianna Russo (Atletica Mazzarino) 31’35”.

Pontelandolfo (Bn)- 13° Trofeo San Donato (9.8 km)

Uomini: 1° Hajjaj El Jeblaj (Atletica Vomano) 31’22”; 2° Gilio Iannone (Carmax) 31’30”; 3° Armando Ruggiero (Sicilia Running Team) 33’04”. Donne: 1° Filomena Palomba (Caivano Runners) 39’01”


Kingston (Tennessee, Usa)-Campionati nazionali 8 km strada

Uomini: 1° Shadrack Kipchirchir 22’41”; 2° Conner Mantz 22’42”; 3° Leo Korir 22’50”. Donne: 1° Ednah Kurgat 25’52”.


Cronoscalata Dronero-Castello di Montemale (Cn, 3.9 km)

Uomini: 1° Massimo Galliano (Roata Chiusani) 19’35”. Donne: 1° Valentina Gemetto (Saluzzo) 21’52”.


Avola (Sr)- Seconda edizione 100 km Hybla Maior

Uomini: 1° Paolo Bravi (Grottini Team) 8:35’36”; 2° Carmelo Rapisarda (Atletica Nissolino Catania) 8:44’48”; 3° Enrico Maggiola (Bergamo Stars) 8:46’20”. Donne: 1° Elena Suizzo (Esercito) 11:13’32”.


Bagolino (Bs)- Alpin Run

Uomini: 1° Alessandro Rambaldini (Valli Bergamasche) 1:25’30”; 2° Davide Bottarelli (Val Trompia) 1:26’12”; 3° Alessandro Gelmi (Us Malonno) 1:27’24”. Donne: 1° Chiara Baresi (Val Trompia) 1.55’10”.


Castelnuovo Scrivia (Al)- 47° La Bagna Camisa (10 km)

Uomini: 1° Andrea Mandrino (Atletica Alessandria) 36’25”. Donne: 1° Roberta Barna Scanu (Rensen Team) 46’41”.


Strafossone (Ms, 10 km)

Uomini: 1° Massimo Mei (Atletica Castello) 35’43”. Donne: 1° Federica Proietti (Corradini) 40’42”.


Alleghe (Bl)- 40° Transcivetta Karpos

Uomini: 1° Enrico Bonati (Tornado Run Alpago) 2:15’07”; 2° Gianpiero Barattin (Team Alpago Plus) 2:55’01”; 3° Eddj Nani (Angel Accademy ) 2:18’07”.


Pietracamela (Te)- Ultra Trail Gran Sasso (100 km)

Uomini: 1° Mauro Rasom (Us Dolomitica) 8:16’37”; 2° Marco Biondi (Atletica Franciacorta) 8:36’39”; 3° Roberto Martini (Workout Gym) 8:42’02”. Donne: 1° Oana Alina Popa (Rom) 11:41’40”; 2° Simona Gaspari (Avis Ascoli) 12:18’39”.


Roma-Corsa de noantri (6 km)

Uomini: 1° Domenico Liberatore (Podistica Solidarietà) 21’05”. Donne: 1° Maria Grazia Bianchi Espinoza (Ss Lazio) 24’37”.

News Allenamento Equipment Salute Correre