fbpx

Premana 2017: Italia cinque volte sul podio

31 Luglio, 2017

In una giornata in cui domina l’Africa a livello individuale, l’Italia soffre ma sale sempre sul podio in occasione dei campionati mondiali di corsa in montagna a Premana (Lecco). Parlano da soli due argenti (seniores maschile e femminile) e due bronzi (juniores maschile e femminile) per team e l’argento individuale under 20 per Daniel Pattis. Uganda 1-2-3 sul podio assoluto maschile. Vince Viktor Kiplangat in 52’32” dopo 13 km durissimi, resi ardui dal caldo, dopo avere ripreso la fuga iniziale di un generosissimo Bernard Dematteis, che alla fine sarà settimo portando punti preziosi. Dietro a Kiplangat, Joel Ayeko e Fred Musobo nell’ordine, che scompaginano le carte a maestri come l’americano Joe Gray. E alla fine l’Italia è seconda. Ancora più sofferto l’argento a team delle seniores in una gara ricca di colpi di scena, con l’austriaca Andrea Mayr e la svizzera Maude Mathys che attaccano, ma subiscono l’allungo decisivo della keniana Lucy Wambui Murigi (personale di 1:10’00” sulla mezza maratona), che prende letteralmente il volo e vince. Alice Gaggi soffre, ma è settima. Orfane di Valentina Belotti, le seniores conquistano con i denti una bella medaglia d’argento.

Poi, notturna di buon livello tecnico a Massa Carrara, dove vincono il keniano James Kibet e un bel personaggio come Anna Incerti.

PREMANA (LC)- Campionati mondiali di corsa in montagna

Uomini (13 km) 1° Victor Kiplangat (Uganda) 52’32”; 2° Joel Ayeko (Uganda) 52’50”; 3° Fred Musobo (Uganda) 53’56”; 6° Xavier Chevrier 55’47”; 7° Bernard Dematteis 56’04”; 12° Martin Dematteis 57’58”; 13° Cesare Maestri 58’14”. Nazioni: 1° Uganda; 2° Italia. Donne (13 km): 1° Lucy Murigi (Kenya) 1:01’26”; 2° Andrea Mayr (Austria) 1:02’44”; 7° Alice Gaggi 1:07’12”; 11° Ivana Iozzia 1:09’00”; 14° Sara Bottarelli 1:10’01”. Nazioni: 1° Usa; 2° Italia. Juniores maschile (6.5 km): 1° Oscar Chelimo (Uganda) 26’46”; 2° Daniel Pattis 27’42”; 3° Talon Hull (Usa) 28’01”; 11° Andrea Prandi 28’58”; 12° Andrea Rostan 29’16”; 13° Stefano Martinelli 29’47”. Nazioni: 1° Romania; 3° Italia .Juniores femminile (6.5 km): 1° Risper Chebet (Uganda) 31’46”; 2° Atalay Bathar (Turchia) 33’07”; 9° Paola Varano 34’50”; 10° Linda Palumbo 35’09”; 14° Gaia Colli 35’44”; 30° Anna Frigerio 38’11”. Nazioni: 1° Romania ; 3° Italia.

MASSA CARRARA- 22° Attraverso le mura

Uomini (10 km): 1° James Kibet (Kenya) 29’41”; 2° Said El Otmani (Esercito) 29’49”; 3° Lorenzo Dini (Fiamme Gialle) 29’52”; 5° Samuele Dini (Fiamme Gialle) 30’04”. Donne (8 km): 1° Anna Incerti (Fiamme Azzurre) 27’53”; 2° Giovanna Epis (Carbinieri) 27’56”; 3° Elena Romagnolo (Esercito) 28’20”; 4° Fatna Maraoui (Esercito) 29’05”; 5° Elena Curtabbi (Cus Torino) 29’38”; 6° Laura Papagna (Cus Genova) 29’49”.

BIELLA- 40° corsa in salita Biella-Oropa (12.2 km)

Uomini: 1° Marouan Razine (Esercito) 47’56”; 2° Tafique El Barhoumi (Atletica Desio) 48’46”; 3° Edwin Young 49’12”. Donne: 1° Sara Dossena (Laguna Running) 54’21”; 2° Catherine Bertone (Sandro Calvesi) 55’47”; 3° Lara Giardino 1:00’37”.

ASCOLI PICENO- 10000 di Ascoli

Uomini: 1° Senibeta Adugna (Gran Sasso) 29’50”; 2° Lorenzo De Conto (Elgevero Team) 30’09”; 3° Massimiliano Strappato (Atletica Osimo) 30’29”. Donne: 1° Marcella Mancini ( Avis Marathon) 35’06”.