Foto Giancarlo Colombo

On the road: New York è sempre New York

E’ inutile: gli anni passano, a Dubai e in Cina etiopi e keniani vincono con tempi inferiori, ma il fascino della Grande Mela è quello di sempre.
Un fenomeno di massa, mediatico (con la diretta su Raisport inficiata da disturbi che danno un fastidioso effetto “ralenty”) ma con la visione di Central Park, Queensboro bridge , Brooklyn, Bronx che addirittura ci restituiscono una megalopoli a misura d’uomo.

Tecnicamente la gara si conferma difficile, e ostica soprattutto per gli azzurri: Andrea Lalli risponde bene al primo attacco dei keniani, di Keflezighi e degli etiopi verso il ventesimo chilometro, ma quando Geoffrey Kamworor e Lelisa Desisa innescano parziali di 2’47” al chilometro scompare dalla gara. Finirà undicesimo in 2:17’12”. Poco consola il fatto che sia il primo europeo nella gara vinta da Stanley Biwott, più rodato nei finali di gara, in 2:10’34”.
Sfortunato Daniele Meucci, costretto al ritiro per cattive condizioni fisiche (febbre alla vigilia).

In campo femminile la gara appare più veloce fin dall’inizio, con la portoghese Sara Moreira in testa fino a metà .Poi la gara è un affare a tre fra la keniana Mary Keitany, e le etiopi Aselef Mergia e Tigist Tufa. In Central Park la Keitany (prima in 2:24’25”) vince con una bella accoppiata Londra-New York. Anna Incerti, con gara di sofferta rimonta, è nona in 2:33’13”.

NEW YORK (USA)- 45° Maratona- Uomini: 1° Stanley Biwott (Kenya) 2.10’34”; 2° Geoffrey Kamworor (Kenya) 2:10’48”; 3° Lelisa Desisa (Etiopia) 2:12’10”; 4° Wilson Kipsang (Kenya) 2:12’45”; 5° Yemane Tsegay (Etiopia) 2:13’24”; 6° Yuki Kawauchi (Giappone) 2:13’29”; 7° Mebrahtom Keflezighi (USA) 2:13’32”; 8° Craig Leon (USA) 2:15’16”; 11° Andrea Lalli (Fiamme Gialle) 2:7’12”; 18° Carmine Buccilli (Casone Noceto) 2:23’48”; 22° Alessandro Claut 2:28’22”; 53° Stefano Scaini 2:36’22. Donne: 1° Mary Keitany (Kenya) 2:24’25”; 2° Aselef Mergia (Etiopia) 2:25’32”; 3° Tigist Tufa (Etiopia) 2:25’50”; 4° Sara Moreira (Portogallo) 2:25’59”; 5° Christelle Daunay (Francia) 2:26’57”; 9° Anna Incerti (Fiamme Azzurre) 2:33’13”.

ROMA- 8° Corsa dei santi (10 km)-Uomini: 1° Jaouad Zain (Marocco-Lbm) 29’35”; 2° Daniel Kanda (Kenya-Atletica Castello) 29’44”; 7° Ettore Scardecchia (Running Evolution) 31’42”. Donne: 1° Claudette Mukasakindi (Ruanda- Atletica 2005) 34’15”; 3° Sara Carnicelli (Italia Atletica) 36’12”.

REGGIO CALABRIA- Half Marathon- Uomini: 1° Massimiliano Casuscelli (Atletica Cittanova) 1:06’14”; 2° Pasquale Rutigliano (Olimpia Eur) 1:06’17”; 3° Alessandro Brancato (Casone Noceto) 1:06’59”. Donne: 1° Chantal Magengheza (Sangiorgese) 1:24’42”.

LORETO (AN)- 40° Marcialonga lauretana ( 10.5 km)- Uomini: 1°Mohamed Hajjy (Marocco- Castenaso) 33’18”. Donne: 1° Simona Santini (Atletica Brescia) 40’00”.

CAVOUR (TO)- Apple run (10 km)- Uomini: 1° Antonio Topninelli (Corrintime) 30’55”; 2° Martin Dematteis (Corrintime) 31’40”; 3° Dario De Caro (Cus Torino) 32’15”. Donne: 1° Giorgia Morano (Cus Torino) 36’09”.

LECCO- 2° Maratonina autunnale- Uomini: 1° Alessandero Spano (Vertova) 1:11’11”. Donne: 1° Luisa Gelmi (Vertova) 1:26’09”.

CHIAVARI(GE)- 1° Dieci chilometri- Uomini: 1° Gabrkiele Pace (Città di Genova) 31’52”. Donne: 1° Elga Caccialanza (Due Perle) 36’28”.

Articoli Correlati

Eliud Kipchoge e Mary Keitany vincono premio AIMS per il 2017
Maratona New York: Pizzolato accoglie Kamworor al traguardo
Road to New York – Emma, Francesco e Sara, fate tornare l’Italia nei “top ten”!