fbpx

On the road – Meucci e La Rosa, due samurai

03 Marzo, 2015

Daniele Meucci in versione samurai. Come Gianni Poli, sulle strade di Fukuoka nel 1981 (prima c’era stato Giuseppe Cindolo). Come Anelio Bocci a Tokyo nello stesso anno. Come Giacomo Leone nel 2001 (migliore prestazione italiana con 2:07’52”).

Stessa la località: Otsu, Giappone, dintorni del Lago Biwa.
Domenica 1 marzo la giornata sembrava da tregenda: pioggia battente sul percorso, vento contrario. Daniele Meucci ha dimostrato carattere e solidità andando a conquistare un secondo posto in 2:11’10”.

Samuel Ndungu, il keniano di turno, ha strappato continuamente in gara fino all’allungo decisivo che gli ha fruttato la vittoria in 2:09’08” e Daniele ha vinto il confronto per il secondo posto con un avversario ostico come il mongolo Ser-Od-Bat Ochir. Segnali incoraggianti.

Altro squillo di tromba da Treviso, con esordio positivo per Stefano La Rosa (Carabinieri), primo in 2:12’05”. Conforta, più che il distacco abissale nei confronti del secondo arrivato, la distribuzione dello sforzo, con la seconda parte corsa in 1:05’10”.

Le belle notizie rischiano di fare passare in secondo piano l’evento di massa della Roma-Ostia, dove si impongono il keniano Robert Chemosin Kwemoi (59’37”) e l’etiope Amane Beriso (1:08’43”). Roma africana, come aveva profetizzato anni fa Pier Paolo Pasolini

OTSU (GIAP)- Maratona del Lago Biwa- Uomini: 1° Samuel Ndungu (Kenya) 2:09’08”; 2° Daniele Meucci (Italia) 2:11’10”; 3° Ser-Od-Bat Ochir (Mongolia) 2:11’18”; 4° Kazuhiro Maheda 2:11’46”.

TREVISO- 12° Maratona- Uomini: 1° Stefano La Rosa (Carabinieri Bologna) 2:12’05”; 2° Lahcen Mokraji (Marocco-Runners Valseriana) 2:20’23”; 3. Hamid Mohammendnur (Eritrea) 2:21’05”. Donne: 1° Laura Giordano (Silca) 2:39’29”; 2° Claudia Gelsomino (Atletica palzola) 2:47’04”; 3° Ellina Junnila (Finlandia) 2:48’59”.

ROMA- 41° Maratonina Roma-Ostia- Uomini: 1° Robert Chemosin Kwemoi (Kenya) 59’37”; 2° Simon Cheprot (Kenya) 59’39”; 3° Geoffrey Kusuro (Uganda) 59’43”; 4° Leonard Kiprotich Langat (Kenya) 1:00’04”; 5° Joseph Kipkoech (Kenya) 1:00’13”; 9° Ahmed El Mazoury (Fiamme Gialle) 1:02’39”; 14° Domenico Ricatti (Aeronautica Militare) 1:04’43”; 17° Gianmarco Buttazzo (Casone Noceto) 1:05’22”. Donne: 1° Amane Beriso (Etiopia) 1:08’43”; 2° Emily Ngetich (Kenya) 1:09’13”; 3° Sharon Cherop (Kenya) 1:09’13”; 8° Fatna Maraoui (Esercito) 1:12’15”; 10° Laila Soufyane (Esercito) 1:12’43”; 14° Deborah Toniolo (Forestale) 1:16’53”.

GORIZIA- 37° Maratonina transfrontaliera- Uomini: 1° Tamas Kovacs (Ungheria) 1:06’14”; 2° Peter Lanziner (Quercia Rovereto) 1:06’35”; 3° Tarik Mahrnaoui (Marocco- Colleferro) 1:06’40”. Donne: 1° Soumya Labani (Marocco-Locorotondo) 1:16’17”.

FUCECCHIO (FI)- 10° Mezza Maratona- Uomini: 1° Hosea Kisorio (Kenya-Virtus Lucca) 1:03’30”; 2° Bernard Chumba (Kenya- Atletica Leggera Futura) 1:04’50”; 3° Jilali Jamali (Marocco- Alpi Aouane) 1:09’41”; 4° Daniele Del Nista (Alpi Aouane) 1:09’44”. Donne: 1° Eunice Chebet (Kenya- Atletica Leggera Futura) 1:17’14”; 2° Claudia Dardini (Lammari) 1:18’18”; 3° Anna Spagnoli (Futura) 1:20’39”.

SAN GIMIGNANO (SI)- Ultra Trail (50 km)- Uomini: 1° Davide Scarabelli (Scandiano) 3:23’34”. Donne: 1° Noemy Gizzi (Cell food) 4:01’23”.

BRA (CN)- 25° Novemiglia (14.4 km)- Uomini: 1° Josphat Koech (Kenya- Potenza Picena) 46’58”. Donne: 1° Giorgia Morano (Cus Torino) 54’54”.