fbpx

Maratona di Roma: è boom di iscrizioni per domenica 29 marzo

Di: A cura della redazione
Un percorso che va dal Colosseo ai Fori Imperiali e tocca Castel Sant’Angelo, la basilica di San Pietro, piazza Navona, piazza di Spagna, piazza del Popolo, piazza Venezia e l’Arco di Costantino, scorrendo sul Lungotevere e attraversando i suoi ponti. Numerose da subito le iscrizioni, aperte dall’inizio di ottobre. 

L’appuntamento è per domenica 29 marzo, quando dal Colosseo partirà la “Run Rome The Marathon”. È questo il nuovo nome dato alla maratona di Roma dagli organizzatori usciti vincitori dal bando di concorso indetto dal Comune capitolino: il consorzio formato da Infront, Corriere dello Sport-Stadio, Italia Marathon Club e Atielle, 

Le iscrizioni sono aperte dall’inizio di ottobre sul sito runromethemarathon.com e gli organizzatori non hanno nascosto la soddisfazione per il “boom” che sta caratterizzando le adesioni e che racconta il senso di attesa che il mondo della corsa nutriva per questa “seconda vita” della manifestazione.

Un nuovo corso

L’edizione del 2020, infatti, avrà il valore di inizio di un nuovo corso per la maratona capitolina. Dal comitato organizzatore parlano di «un concept innovativo, una visione internazionale, a misura della grande città e del suo patrimonio culturale e artistico unico al mondo».

Run Rome The Marathon sarà di livello Silver Label Iaaf e cercherà di mantenere e possibilmente incrementare quella percentuale del 45% dei partecipanti esteri che rappresenta un dato tra i più alti nel ranking delle maratone internazionali.

Un tracciato nella storia del mondo

«Correre la Run Rome The Marathon – fanno sapere dall’organizzazione – restituirà la sensazione di tornare indietro di duemila anni, nella storia di Roma Caput Mundi”, nel suo impero e nella sua immensità di “città eterna”. Un viaggio di 42,195 km tra decine di siti storici unici al mondo, con un percorso che va dal Colosseo ai Fori Imperiali, da Castel Sant’Angelo alla basilica di San Pietro, da piazza Navona a piazza di Spagna, piazza del Popolo, piazza Venezia, il Lungotevere e i suoi famosi ponti che l’attraversano, l’Arco di Costantino e tanto altro.» 

Gli sponsor 

Gli organizzatori sottolineano poi come «Run Rome the Marathon non sia solo una maratona, una staffetta, una fun race, ma un brand valoriale, positivo, aggregante in grado di incarnare i valori dello sport, dello stare insieme, di una vita healthy». Tutto questo avverrà attraverso un percorso di eventi sportivi, preparazioni atletiche, convegni, attività di ingaggio e installazioni che vivranno tutto l’anno e che culmineranno nel weekend del 28 e 29 Marzo. «Accostare il proprio brand alla Run Rome The Marathon significa incarnarne i valori e sposare il grande patrimonio Unesco di Roma» osservano dall’organizzazione.

Novità: la staffetta “Run4Rome Relay”

Tra le novità della 26ª edizione c’è la Run4Rome Relay”, la maratona in staffetta per team da 4 persone, legate a un programma di charity, che si svolgerà sempre domenica mattina 29 marzo. 

Stracittadina al sabato

Come avvenuto in passato ci sarà spazio, sabato 28 Marzo, anche per la Stracittadina, 4,5 km  a passo libero per il centro storico di Roma, dentro un cartellone di «Altre entusiasmanti gare ed attività di ingaggio per la città (che ) saranno svelate a breve» anticipano dall’organizzazione. 

Iscrizioni – Tariffe in base a scaglioni di tempo:

55 euro fino al 31/12/2019;

70 euro dal 01/01/2020 al 31/01/2020;

80 euro dal 01/02/2020 al 28/02/2020;

95 euro dal 29/02/2020 al 15/03/2020 (salvo esaurimento dei pettorali).

Info: runromethemarathon.com

Articoli Correlati

Kipchoge: “Il periodo del Covid-19 è come un percorso in salita”
Tokyo 2020: è ufficiale, Giochi Olimpici rinviati al 2021
La maratona di Padova slitta a settembre
Coronavirus – Si sposta anche la maratona di Londra: 4 ottobre la nuova data
Maratona: Roma cerca i pacemaker
Ufficiale: cancellata la maratona di Roma, appuntamento al 2021
Coronavirus RomaOstia
Coronavirus – Sospese RomaOstia, Treviso marathon e Tricolori cross