fbpx
Yassine Rachik

Nel giorno di Kipchoge applausi a Rachik, Faniel, Dossena e Meucci

Di: Danilo Mazzone

Eliud Kipchoge domenica 28 aprile si dimostra il “re” della maratona di questi anni. Anni caratterizzati da una comunicazione compulsiva, fin troppo adrenalinica (vedi la querelle pre-Londra fra Farah e Haile Gebrselassie), ma Eliud dimostra di essere immune da tensioni artificiose e, nel finale della Maratona di Londra, schianta la concorrenza etiope per trionfare in 2:02’37”, record della corsa e seconda prestazione mondiale all time, a circa un minuto dal suo record del mondo. E in una gara dalla grandissima qualità (Mosinet Geremew realizza il limite etiope con 2:02’55”) è grande Yassine Rachik. L’azzurro dell’Atletica Casone Noceto corre alla grande, chiudendo al nono posto in 2:08’05”, quarta prestazione italiana di tutti i tempi, finalmente un tempo all’altezza di standard mondiali.

E la riscossa azzurra arriva anche da Padova, dove Eyob Faniel è secondo nella mezza maratona in 1:00’53”, quinto italiano di sempre sulla distanza. Seconda anche Sara Dossena con il ragguardevole crono di 1:10’56”.

Da Padova ad Amburgo, dove Daniele Meucci chiude la maratona in 2:12’00” centrando il minimo per i Mondiali.
A Roma, nell’Appia Run, si rivede Veronica Inglese: seconda.

LONDRA (Gbr) – Virgin London Marathon
Uomini: 1° Eliud Kipchoge (Ken) 2:02’37”; 2° Mosinet Geremew (Eti) 2:02’55”; 3° Mule Wasihun (Eti) 2:03’16”; 4° Shura Kitata (Eti) 2:05’01”; 6° Mo Farah (Gbr) 2:05’39”; 9° Yassine Rachik (Casone Noceto) 2:08’05”.
Donne: 1° Brigid Kosgei (Ken) 2:18’20”; 2° Vivian Cheruyot (Ken) 2:20’14”; 3° Roza Dereje (Eti) 2:20’51”; 4° Gladys Cherono (Ken) 2:20’52”; 5° Mary Keitany (Ken) 2:20’58”.

PADOVA – Padova Marathon
Uomini: 1° Samuel Loloi (Ken) 2:12’20”; 5° Yassine El Fathaoui (Circolo Minerva) 2:17’44”. Mezza maratona uomini: 1° William Sitonik (Ken) 1:00’52”; 2° Eyob Faniel (Fiamme Oro) 1:00’53”; 3° Joshua Belel (Ken) 1:00’56”.
Donne: 1° Abera Demisse (Eti) 2:29’30”.
Mezza maratona donne: 1° Juliet Chekwel (Ken) 1:10’08”; 2° Sara Dossena (Laguna Running) 1:10’56”.

AMBURGO (Ger) – Maratona Internazionale
Uomini: 1° Tadu Abate (Eti) 2:08’26”; 2° Ayele Abshero (Eti) 2:08’27”; 15° Daniele Meucci (Esercito) 2:12’00”.
Donne: 1° Dibabe Kuma (Eti) 2:24’02”.

MADRID (Spa) – Maratona Internazionale
Uomini: 1° Reuben Kerio (Ken) 2:08’18”.
Donne: 1° Shashu Insemo (Eti) 2:26’24”.

NUMANA (An) – 9° Connero Running Mezza Maratona
Uomini: 1° Joash Koech (Ken-Potenza Picena) 1:08’14”; 2° Dario Santoro (Potenza Picena) 1:08’21”; 3° Michele Campetti (Atletica Recanati) 1:11’56”.
Donne: 1° Marcella Mancini (Marà Avis Marathon) 1:22’12”.

RIMINI – Mezza Maratona Strarimini
Uomini: 1° Gianluca Borghesi (Avis Castel San Pietro) 1:11’02”; 2° Giuseppe Del Priore (Women in run) 1:11’48”; 3° Ismail El Haissoufi (Rimini Nord) 1:13’16”.
Donne: 1° Federica Moroni (Golden Club Rimini) 1:23’06”.

LECCO – Dieci chilometri del Manzoni
Uomini: 1° Sammy Kipngetich (Ken) 29’36”; 5° Michele Fontana (Aeronautica Militare) 30’47”; 6° Ahmed Nasef (Atletica Desio) 31’04”.
Donne: 1° Caroline Gitonga (Ken) 33’33”; 5° Valeria Roffino (Fiamme Azzurre) 35’34”.

ROMA – Appia Run (13 km)
Uomini: 1° Aziz Lakriti (Mar-International Security) 38’22”; 2° Hicham Boufars (Mar- Internatinal Service) 38’40”; 3° Tarik Mahrnaoui (Mar-International Service) 39’10”.
Donne: 1° Ester Chekwemoi (Ken- Acsi Italia) 45’29”; 2° Veronica Inglese (Esercito) 45’49”.

FIRENZE – Scatta alle Cascine (10 km)
Uomini: 1° Jamali Jilali (Mar-Alpi Apuane) 32’55”.
Donne: 1° Mohamed Hodan (Il Fiorino) 38’02”.

Articoli Correlati

Napoli City Half Marathon
Napoli, Cheptoo realizza il secondo miglior tempo di sempre su suolo italiano alla mezza maratona
Iliass Aouani
Aouani eguaglia il record italiano del miglio di Del Buono
Francia: Corrida di Houilles
Chumo vince la mezza maratona di Barcellona
Joshua Cheptegei primato mondiale nei 5 km
Cheptegei batte il record del mondo dei 5 km su strada alla Monaco Run
Larissa Iapichino record salto in lungo
Tricolori giovanili di Ancona: i record di Iapichino, Kaddari e Zanon, gli acuti di Arese, Barontini, Caldarini e Sabattini
Primi risultati olimpici 2020
I primi record battuti nella stagione olimpica 2020