fbpx

Il Passatore 2021 sarà solo campionato italiano Fidal

30 Marzo, 2021
Passatore 2021: come già nel 2020, la 100 km aperta a tutti è rimandata all’anno prossimo. L’autodromo di Imola potrebbe ospitare il solo campionato italiano Fidal di 100 km su strada nella giornata di sabato 22 maggio. L’organizzazione sarebbe in attesa di sapere dalla Federatletica se potrà essere stabilito un tempo massimo.

A quasi un anno di distanza dal forfait del 2020, l’organizzazione della 100 km del Passatore si trova di nuovo a rinunciare all’organizzazione della 48ª edizione nella forma tradizionale, quella della corsa da Firenze a Faenza, che nell’ultima edizione pre-Covid, quella del 2019, aveva superato i 3.000 iscritti. “La ASD 100 km del Passatore comunica che l’edizione tradizionale della 100 km del Passatore è temporaneamente sospesa causa il protrarsi dell’emergenza sanitaria ed è rinviata a maggio 2022. Nel 2021 verrà disputata un’edizione speciale del Passatore quale campionato italiano 100 km su strada, onorando al meglio delle possibilità lo spirito che da sempre anima la Firenze-Faenza. Maggiori dettagli saranno forniti non appena giungeranno le definitive conferme Fidal” si legge nel comunicato diffuso nella mattina di martedì 30 marzo.

Edizione speciale (forse) a Imola

Fonti vicine all’organizzazione lasciano intuire un progetto ambizioso: il campionato italiano Fidal della 100 km potrebbe essere organizzato a Imola, all’interno del circuito “Dino ed Enzo Ferrari” caro agli appassionati di motori. La struttura, completamente delimitata da recinzione, si presenta idonea all’allestimento della “bolla” sanitaria all’interno della quale potrebbe svolgersi il campionato italiano Fidal, con tamponi a tutti gli atleti e addetti ai lavori e niente pubblico. L’anello d’asfalto di 5 km a careggiata molto larga si presta effettivamente bene a una partenza distanziata di molti corridori.

In attesa dell’OK della Fidal

La proposta sarebbe stata già sottoposta alla Federazione italiana di atletica leggera, la quale deve approvare il regolamento e il dispositivo tecnico del campionato italiano e dare il proprio assenso alla richiesta degli organizzatori di concentrare tutto lo svolgimento nella sola giornata di sabato 22 maggio, stabilendo cioè un tempo massimo di 13 o 14 ore.

«L’associazione ha profuso grande impegno affinché la manifestazione non fosse annullata, organizzando una “special edition” del campionato italiano di 100 km su strada in attesa di poter tornare a disputare l’edizione tradizionale della Firenze-Faenza. Un sentito ringraziamento a tutti i membri dell’organizzazione e ai volontari, che mantengono sempre accesa la fiamma della Cento”, ha dichiarato il presidente della 100 km del Passatore, Giordano Zinzani.

Gli ha fatto eco il sindaco di Faenza, Massimo Isola: «Dispiace che anche per quest’anno, a causa dell’emergenza sanitaria, la 100 km del Passatore non verrà svolta nella sua formula tradizionale coinvolgendo, come sua consuetudine, la città che le è sempre molto affezionata. Sono però contento che l’organizzazione abbia deciso per una edizione speciale in attesa che il ‘Passatore’ possa far tornare a emozionare le migliaia di tifosi che aspettano di vedere il passaggio dei podisti della Firenza-Faenza».