fbpx
agenda runner

Agenda runner: comincia un’estate di corse virtual

Di: A cura della redazione
Dal mondo delle virtual race proponiamo tre iniziative da seguire in questo weekend del solstizio d’estate, due delle quali connotate da una forte spinta verso il sociale. Curiosità per la diretta facebook della storica Notturna di San Giovanni: debutta un’applicazione che permette di visualizzare i partecipanti come se stessero effettivamente correndo sul tracciato della grande classica del podismo. 

Il mondo della corsa su strada entra nell’estate 2020 con un calendario di corse virtual che si arricchisce di giorno in giorno di nuove iniziative.

Ve ne proponiamo tre, che prendono forma in questo primo fine settimana estivo.

Nella sera del solstizio (sabato 20 su domenica 21 giugno) avrebbe dovuto svolgersi la Notturna di San Giovanni, capace ogni volta di riempire di appassionati piazza della Signoria. Potremo invece seguire la diretta Facebook di una gara che non c’è, almeno non fisicamente. Un esperimento-gioco tutto da scoprire. 

20 giugno – Notturna di San Giovanni virtual

Una delle corse più antiche d’Italia è teatro di una innovazione tecnologica. Sabato 20 giugno, a Firenze, si sarebbe dovuta svolgere la Cetilar Run Notturna di San Giovanni. Si correrà invece la prima virtual race organizzata dalla Firenze Marathon, in collaborazione con TDS (Timing data Service), che renderà disponibile ai partecipanti il sistema di live track outdoor. In pratica: ogni concorrente percorrerà 10 km in un posto a propria scelta, ma tramite la app di TDS, da scaricare sul proprio smartphone, la sua corsa verrà come “trasferita” sul tracciato della classica gara fiorentina e apparirà come se quel podista stesse correndo sul tracciato della Notturna di San Giovanni. 

In sintesi: 

• chi partecipa riceve in diretta, sul proprio cellulare, il tempo di passaggio a ogni chilometro e la media chilometrica aggiornata;

• chi segue la diretta sulla pagina Facebook della Firenzemarathon assiste a una cronaca in diretta gestita in forma di talk show con ospiti ed esperti del mondo del running, tra cui Stefano Baldini, e avrà la possibilità di intervenire inviando messaggi;

• la app permette inoltre di visualizzare la posizione di un singolo runner in corsa dando così la possibilità di seguire in tempo reale i propri amici localizzandoli virtualmente sul percorso di gara ufficiale pubblicato sul sito tds.sport.

Partenza anticipata alle 20.30.

Info: https://bit.ly/2AP45DG
#wewillruninart, #cetilarrunnotturna2020, #condividiamobellezza

21 giugno – “Corri il solstizio”, per i malati di SLA

In occasione della Giornata mondiale dedicata alla sensibilizzazione sulla SLA (Sclerosi laterale amiotrofica), domenica 21 giugno si svolge anche “Corri il Solstizio per Aisla Firenze”, una virtual run benefica di 24 ore, in cui i partecipanti saranno tenuti a correre o camminare per 5 km, in qualunque luogo. L’iniziativa è organizzata dal gruppo podistico della Polisportiva Oltrarno.

Ci si può iscrivere fino alle ore 20 del 21 giugno.

«Con le vostre donazioni ci aiuterete a finanziare le terapie domiciliari ai malati di SLA del territorio fiorentino e ai loro familiari – spiega Barbara Gonella, presidente Aisla Firenze -. L’emergenza Covid è finita, l’emergenza SLA non finisce mai».

Info: http://polisportivaoltrarno.it/

21-30 giugno – “One Run”, dieci giorni per accumulare chilometri che si traducono in beneficienza 

Per questa iniziativa Correre svolge la funzione di media partner.

One Run propone una doppia sfida, con una finestra di partecipazione ampia, che va dal 21 al 30 giugno: 

• correre per 10 km (percorso libero) ed essere inseriti in una classifica in ordine di tempo, per la quale è prevista una premiazione finale, che avrà come madrina Federica Fontana; 

• accumulare quanti più chilometri possibili, correndo in più occasioni, e contribuire così al raggiungimento degli obiettivi di charity che la manifestazione si è posta.

Quando il totale dei chilometri percorsi da tutti i concorrenti raggiungerà quota 10.000, 40.000 e 70.000 km, verranno finanziati i progetti della Onlus Make-A-Wish, che assiste i pazienti degli ospedali pediatrici e realizza un loro desiderio.

Info: www.onerun.it

>> Leggi anche: One run – Chilometri a fin di bene nella virtual race che finanzia i desideri dei bambini affetti da gravi patologie

 

Articoli Correlati

Così ci si veste per correre in questa primavera-estate 2018
Voglia di gelato, ma sugar free
Foto Benini
In forma come d’estate