fbpx
25 aprile

Agenda runner – 25 aprile di corsa: 83 gare per la festa della Liberazione 

Foto: FotoRavenna.com
Di: Daniele Menarini

È un giorno solo, ma è ricco di appuntamenti di corsa come un intero fine settimana, questo giovedì 25 aprile. E rimane ricco anche in questo 2019 che lo vede al centro di un lungo ponte dedicato alle vacanze. 

In totale, la corsa entra nella festa della Liberazione in 83 località, con 18 manifestazioni di livello nazionale e altre 65 collocate nei calendari regionali di Abruzzo (2 corse), Calabria (1), Campania (1), Emilia Romagna (9), Friuli Venezia Giulia (3), Lazio (4), Liguria (2), Lombardia (10), Marche (2), Piemonte (9), Puglia (1), Sardegna (2), Toscana (6), Trentino-Alto Adige (1), Umbria (1) e Veneto (11). 

Castel Bolognese (RA), il fenomeno della “50 km di Romagna” 

Una corsa che richiede una meticolosa preparazione. Gli ultramaratoneti esperti la chiamano “Il piccolo Passatore”, per sottolineare come riproduca le difficoltà di altimetria della 100 km Firenze-Faenza, per la quale funziona spesso come un importante test a un mese dal via. Ciò nonostante, la “50 km di Romagna (nella foto)” continua a veder crescere le adesioni, a maggior ragione in questa edizione 2019 valida come campionato italiano Fidal sia per gli atleti del settore assoluto sia per i Master, un appuntamento con il tricolore che torna per la quarta volta su 14 edizioni indette dalla Federatletica.

Risultano oltre 1.200 i concorrenti che si presenteranno al via in piazza Bernardi, a Castel Bolognese (provincia di Ravenna nonostante il nome!), alle 8:30 del 25 aprile, pronti ad affrontare un duro percorso che nella prima parte, lungo la “Casolana”, è prevalentemente in salita, fino a toccare il culmine a Monte Albano, per poi discendere verso Zattaglia e risalire di nuovo, con alcuni strappi, verso Villa Vezzano e quindi toccare Tebano e puntare di nuovo verso Castel Bolognese. 

Con questo percorso i corridori attraversano luoghi teatro dell’avanzata delle Forze alleate e della Resistenza, nella parte conclusiva della seconda guerra mondiale, a ricordare il perché di questo giorno di festa alla fine di aprile.  

Per festeggiare il trentennale della sua doppia vittoria “50 di Romagna + 100 km del Passatore”, si ripresenta al via Normanno De Gennaro, 69 anni e non sentirli. 

Maggiori informazioni: https://www.correre.it/calendario/

Le top del 25 aprile

Castel Bolognese (RA), 38ª 50 km di Romagna, 50 Km *

* = Campionato italiano Fidal 50 km, Assoluto e Master

Cornuda (TV), 48ª Due Rocche Trail, 48 km

Acquaviva Picena (AP), 3ª Maratonina de la Fortezza, 21,097 km

Fabbrico (RE), 40ª Mezza 25 aprile, 21,097 km

Orbetello (GR), 11° Giro della Laguna, Orbetello Half Marathon, 21,097 km

Agrigento, 7° Ecotrail della Valle dei Templi, 17 km

Napoli, 2ª Corri Scampia ,10 km

Latina Scalo (LT), 2° Memorial Alessia Calvani, 10 km

Roma, 6ª Roma Tre ville run, 13 km

Savona, 47ª Coppa 25 aprile, 10,8 km

Seveso (MB), 41ª Run in Seveso, 10 km

Leverano (LE), 5° 10.000 Vigne del Negramaro, 10,8 km

Articoli Correlati

La Corsa di Miguel 2018
Corsa di Miguel 2018: oltre 16.000 studenti in gara al Mille di Miguel
Obstacle Course Race
Obstacle Course Race: ad aprile ricomincia il campionato italiano
La Repubblica delle idee: a Bologna si parla di corsa
Santiusti vince a Montgeron, pioggia di personali nel mezzofondo a Castiglione della Pescaia
Super Clayton Murphy: 800 metri in 1’43”60
Shigetomo vince la maratona di Osaka