Samorin, è tempo di Europei. Finalmente parliamo di cross

Di: Walter Brambilla

Se permettete, parliamo di cross. E’ il tempo. Guardate fuori dalla finestra e non vedete certo orizzonti azzurri ma cieli bigi, nuvole basse, i prati non sono più fioriti, se piove, ci s’inzacchera. Tempo di corsa che attraversa i prati. E allora voliamo, uso il plurale, saremo in tre a seguire la nazionale azzurra a Samorin, avamposto della Slovacchia a meno di una ventina di chilometri scarsi dalla capitale Bratislava. Un Europeo che arriva subito dopo lo sfolgorante azzurro del mare di Sardegna (Chia) che a sua volta precedette la località di Hyerès nel sud della Francia, anche in quell’occasione sul mare.

Questa volta si torna all’antico, il mare scordiamocelo. Così come lo sarà il prossimo anno a Tilburg in Olanda. Sono 37 gli azzurri (19 uomini e 18 donne) che sbarcheranno a Samorin, nella regione Tranava, accompagnati da Stefano Baldini con discrete possibilità di successo, almeno per quanto riguarda la squadra under 23 capitana da Yemaneberhane Crippa, che si avvarrà dell’apporto di Yohannes Chiappinelli, di Pietro Riva, di Alessandro Giacobazzi e di Simone Colombini.

Meno possibilità ha la squadra maschile senior con i gemelli Dini, Fontana e Gerratana, poi le ragazze con la coriacea capitana Valeria Roffino, che spera sempre nel fango abbondante, lei ci si sguazza dentro, ne annusa l’odore, ne coglie il sapore. La biellese allenata da Clelia Zola è la nostra punta con Silvia La Barbera e altre due piemontesi Martina Merlo e Sara Brogiato. Ci sarà soffrire, le condizioni climatiche da quelle lande prevedono neve domenica mattina e pure un certo vento con la colonnina del termometro vicina allo zero. Se no che cross è?

L’edizione è la numero 24. Il via in Northumberland (Alnwick) per due edizioni, poi il cross ha toccato quasi tutte le nazioni europee. L’Italia ha organizzato tre volte la manifestazione a Ferrara ’99 (ai tempi di Crazy Horse/Battocletti), S. Giorgio su Legnano (nel 2006 con il rosso crinito Lalli), e Chia lo scorso anno.

Zona Mista Speciale Campionati europei di corsa campestre a Samorin

Per l’occasione Zona Mista sarà quotidiana, con uscite venerdì 8, sabato 9 e domenica 10 dicembre.

Articoli Correlati

Yohanes Chiappinelli
Chiappinelli e Merlo conquistano il titolo italiano di cross a Gubbio 
Agnes Tirop
Cheptegei e Tirop vincono al Cross IAAF di Siviglia
Nadia Battocletti
Team Europe vince al cross di Edimburgo, ottava Nadia Battocletti
Master al Campaccio
Master al Campaccio: una festa del cross per tutti
James Kibet e Lilian Rengeruk trionfano al Campaccio sotto la pioggia
Ruth Jebet batte Alice Aprot al cross di Venta de Banos