fbpx

4×4000 è l’impresa di due amici: 4 vette in 4 giorni

Due amici per quattro iconiche vette da affrontare in quattro giorni: dietro all’impresa ci sono Davide Cheraz (trail runner del team Salomon e azzurro agli ultimi mondiali di trail in Portogallo) e Pietro Picco (aspirante guida alpina che vanta grandi ascese tra cui la prima salita del 2020 al Cerro Torre in Patagonia).

 

 

Dai primi di luglio, quando le condizioni della montagna lo permetteranno, i due ragazzi di Courmayeur partiranno da casa in bicicletta e, nell’ordine, proveranno a scalare le seguenti montagne: Cervino (4.478 m), Monte Rosa (4.554 m), Gran Paradiso (4.061 m) e Monte Bianco (4.810 m), per poi rientrare sempre in sella alla loro due ruote a  Courmayeur. Oltre a salire e ridiscendere i  quattro 4000  valdostani, dovranno pedalare circa 400km con più di 6.500 metri di dislivello sulle loro bici da strada Giant TCR Advanced.

 

 

«L’idea é nata durante il periodo d’isolamento – ha dichiarato Davide Cheraz -. Sport e montagna sono due elementi essenziali per entrambi. Danno un senso alle nostre giornate regalandoci un grande senso di libertà. Da questa riflessione è nato il progetto 4×4000 che vuole anche essere un tributo alla nostra valle e al nostro paese. Sappiamo che non sarà facile, dovremo affrontare molte difficoltà, ma siamo motivati e preparati». Il comune di Courmayeur Mont Blanc sarà partner dell’impresa.

Articoli Correlati

Montagna, appello di Reinhold Messner
jornet
Le cime di Kilian Jornet
Foto 123RF
Montagna e salite: allenatevi così
Foto da facebook
Zona mista: aspettando maratona e Stramilano
Drozphoto
Fast Hiking, gli ascensori umani
Vaccina: la filosofia di corsa di uno “scalatore” pavese