È record alla Montefortiana con quasi 25.000 partecipanti

È record alla Montefortiana con quasi 25.000 partecipanti

22 Gennaio, 2018

La Montefortiana non ha disatteso le aspettative dei tanti appassionati di sport con un fine settimana immerso nella natura per i podisti provenienti da tutta Italia e dall’estero. Quasi 25.000 i partecipanti a tutti gli eventi, adulti e bambini, che hanno approfittato di questa bellissima giornata per correre e camminare sulle splendide colline dell’est veronese. «La forza della Montefortiana – ha ricordato Gianluigi Pasetto, segretario del Gruppo Valdalpone De Megni – sta nell’accoglienza degli abitanti del paese e della valle che si mobilitano in modo unico per la corsa, con la loro generosità e la loro apertura».

Di buon mattino il primo spettacolo è stata la partenza dell’Ecomaratona Clivus e della Ecorun Collis, poi la folla immensa del Trofeo S.Antonio e alle 9,30 la 24^ Maratonina Faconeri. Successi nella Ecomaratona di 44 Km per Mattia Zoia (3:25’19”) e Silvia Rampazzo (3:44’20”) quest’ultima al secondo sigillo consecutivo con ben 5 minuti meno della scorsa edizione. Nella Ecorun di km 26 vittorie per Stefano Fantuz (1:48’52”) e Francesca Pretto (2:17’49”). Nella maratonina Falconeri con 730 partenti e percorso collinare molto impegnativo totale dominio dei due atleti del Ruanda tra gli uomini Pontien Ntawuyirushintege e tra le donne di Clementine Mukandanga, tra gli uomini secondo posto di Erastus Kipkori Chirchir il vincitore del 2016 con la gara di Monteforte ha chiuso la sua carriera e ora dopo 12 anni mette le scarpe al chiodo e rientra in Kenia, ottimo terzo posto per Loris Mandelli di Carugate, tra le donne ottima seconda Anna Zilio seguita da Rossella Guariniello.

A chiudere questo bellissimo fine settimana di festa e sport il Gran Premio Pedrollo – Giovani Promesse, competitiva CSI su strada riservata a tutte le categorie under 18, che ha messo in mostra molti giovani promettenti.

Articoli correlati

Mondiali indoor: Tecuceanu quarto, Iapichino settima

04 Marzo, 2024

Larissa Iapichino finisce settima a nove centimetri dal podio (6,69 m al quinto salto) al termine di una gara condizionata dai crampi. Catalin Tecuceanu chiude la finale degli 800 metri al quarto posto in 1’46”39. Semifinale da dimenticare per Giada Carmassi, che in batteria aveva ottenuto il primato personale con 8”03. Bilancio: l’Italia è sedicesima […]

Mondiali indoor: bronzo di Fabbri nel getto del peso

02 Marzo, 2024

Arriva la prima medaglia per l’Italia ai Campionati mondiali indoor di Glasgow: Leonardo Fabbri nel getto del peso è terzo con 21,96 metri. Magnifica Sveva Gerevini nel pentathlon: quarta col record italiano e il miglior piazzamento mondiale nella storia azzurra delle prove multiple. I crampi frenano Chituru Ali nella finale dei 60 piani (ottavo). Nelle […]

Sofiia Yaremchuck da record

25 Febbraio, 2024

Alla Napoli City Half Marathon l’azzurra vince in 1:08’27”, lo stesso tempo ottenuto da Nadia Ejjafini a Cremona nel 2011 e tuttora record italiano. Dopo due anni e mezzo di stop rientra alle gare Yassine Rachik, decimo in 1:05’14” nella gara vinta da Brian Kewmboi in 59’26”, il tempo con cui Yeman Crippa, nel 2022, stabilì in questa gara il record italiano.