Giancarlo Colombo

Campionati italiani di mezza maratona, vince Buttazzo

Il trentaseienne Giammarco Buttazzo ha vinto il campionato italiano di mezza maratona organizzato a Cremona, domenica 20 ottobre. Il trentaseienne dell’Atletica Casone Noceto ha tagliato il traguardo in 1:03’25” (nuovo primato personale) davanti al campione italiano dei 10 km Mohamed Laqouahi (1:03’29”). Tra gli under 23, vittoria del marocchino Yassine Rachik, al traguardo in 1:03’30”. Tra le donne si è imposta Claudia Pinna in 1:13:14 davanti a Ivana Iozzia della Corradini Excelsior 81:13’52”) e a Deborah Toniolo, che rientrava dalla maternità (1:13’57”).

La vittoria assoluta nella Mezza maratona di Cremona è invece andata al marocchino Taoufique El Barhoumi (Atl Casone Noceto) in 1:02’35” davanti a Julius Kipngetic Rono (Atl. Recanati, 1:02’47”) e a Paul Tiongik (Farnese Vini, 1h03’00”) mentre tra le donne l’unica ad anticipare la Pinna è stata la kenyota Hellen Jepkurgat, vincitrice della maratonina in 1:12:41. Il tricolore under 23 va invece a Sara Galimberti, capace di fermare il cronometro a 1:16’50”. Tra gli Junior i titoli tricolori sonop andati a Simona Pelamatti (1:26’40”) e al pavese di origini e passaporto tanzaniano Lukas Manyika Maguhe, a giugno già campione italiano juniores dei 5.000 m e a Cremona vincitore in 1:06’50”. Al secondo posto il campione mondiale di corsa in montagna Nekagenet Crippa del GS Valsugana Trentino in 1:08’21”.

Nel triangolare Italia-Francia-Svizzera, brilla soprattutto l’under 23 Michele Palamini, che bissa il successo dello scorso anno a Sélestat fermando il cronometro al nuovo primato personale di 1:03’44” (migliorando di quasi un minuto il precedente PB, siglato due anni fa proprio a Cremona). Nella stessa categoria buona prova anche di Vincenzo Agnello, quarto in 1:07’44”, mentre è stato costretto al ritiro a circa un chilometro dalla fine, a causa di un malessere, Alessandro Gulizia che fino a quel momento viaggiava a ridosso del podio. Nella gara delle pari età femminili, l’unica che non vede un successo azzurro, si impone la francese Cecile Jarousseau (1h18:23) davanti alla connazionale Marion Joly Testault (1h18:50). Terza è Francesca Cocchi in 1h19’20” con Maria Virginia Abate quinta in 1:19’33 e Martina Merlo sesta in 1:20’01”.

Tre vittorie su quattro per la squadra azzurra nell’incontro internazionale di corsa su strada di Cremona: i successi individuali arrivano dall’under 23 Michele Palamini (che con 1h03.44 sigla il nuovo PB) nella mezzamaratona e dagli junior Italo Quazzola (31:22) e Sveva Fascetti (37:21) nei 10km, con l’Italia a conquistare anche la classifica a squadre con 212 davanti ai francesi (200 punti) e agli svizzeri (153). Sul podio anche gli junior Andrea Elia e Linda Benigni e l’under 23 Francesca Cocchi. La maratonina di Cremona assegnava anche i Campionati Italiani di Maratonina: i titoli tricolori vanno a Gianmarco Buttazzo (Atletica Casone Noceto) in 1h03:25 e a Claudia Pinna (CUS Cagliari) 1h13:14, con Sara Galimberti (Bracco Atletica) a vincere quello under 23 (1h16:50) insieme proprio a Palamini.