fbpx
Foto Giancarlo Colombo

Zona mista – Il volo degli angeli

Forza ragazzi ci siamo. Un po’ alla volta, passo dopo passo, step by step come dicono gli anglofoni, la stagione che ci porta a Rio è sbocciata: se saranno rose fioriranno. Intanto cominciamo con lo scrivere che i boccioli sono ricchi e carnosi. I nostri angeli che si librano in volo hanno già lasciato il segno.

Gianmarco Tamberi alias “mezzabarba” e Marco Fassinotti alias “fumo di Birmingham” si sono arrampicati sino a 2,35 in quel di Banska Bystrica, prima delle tre tappe del Moravian High Jump Tour, particolare circuito che comprendeva anche l’appuntamento di Trinec, dove il marchigiano figlio d’arte si è imposto nuovamente con 2,33 e prima della gara di Hustopece (13 febbraio) dove in pedana si rivedrà ancora l’allievo di Fuzz Ahmed e pare anche Alessia Trost.

Una giusta menzione la merita anche Silvano Chesani, presente per ora nelle prime due gare. Il medagliato di Praga dello scorso marzo (Europei) dopo un intervento chirurgico sta riprovando a salire in alto. Diamogli tempo, arriverà anche lui. In altre parole potremmo avere un bel tris d’assi per l’estate. Tutti gli scongiuri sono ammessi.

Un discorso a parte lo merita la Coppa Campioni di cross. Programmata per il 7 febbraio ha visto successi dei padroni di casa turchi in quel di Kastamou, sia nelle gare individuali che in quelle a squadre, maschili e femminili, ed eccezione della senior uomini per team il cui successo è andato ai transalpini dell’Ales Cevennes Atletisme. Le squadre italiane erano assenti. Particolare incredibile le Fiamme Gialle, forse, avrebbero potuto rispondere presente, ma i loro dirigenti hanno alzato bandiera bianca affermando di avere troppi infortunati. Peccato che la voce era già circolata al Campaccio del 6 gennaio. Tanto per chiarire avrebbero potuto schierare De Nard, L. Dini, Nasti e Bouih non avrebbero vinto, d’accordo, ma visto il campo partenti la loro bella figura l’avrebbero fatta.

Nel frattempo non solo il saltatore in alto Fassinotti ha preso il largo (da tempo), verso la terra d’Albione, anche Giulia Alessandra Viola, 24 anni trevigiana lascia la corte di Di Saverio e vola Oltremanica. Si allenerà con Denmark, 48 anni ex nazionale britannico. Una svolta di 360°.

Avviso ai naviganti: Zona Mista si prende una settimana di libertà. Tornerà lunedì 22 febbraio.

Articoli Correlati

Tamberi e PUMA
PUMA salta in alto con Gianmarco Tamberi
Diamond League, Tamberi secondo a Rabat con 2.27
Andrew Howe torna a buoni livelli con 7.89m a Ancona
Foto Giancarlo Colombo
Rio2016: si comincia, senza Schwazer
Foto Giancarlo Colombo
Zona mista – Rio 2016: aspettando l'atletica
Giancarlo Colombo
Intervento riuscito per Gianmarco Tamberi