fbpx
Vladimir Aceti

I risultati del weekend Indoor 2018

Magglingen: Brilano Aceti, Fofana e Artuso

Il campione europeo under dei 400 metri e della staffetta 4×400 Vladimir Aceti ha migliorato il record personale di mezzo secondo con l’ottimo tempo di 46”88. All’aperto il giovane atleta di origini russe adottato da una famiglia lombarda ha un personale di 45”92 stabilito in occasione della vittoria agli ultimi Europei di Grosseto. Il venticinquenne bergamasco di origini ivoriane Hassane ha realizzato il record personale sui 60 ostacoli con 7”71 al meeting svizzero indoor di Magglingen avvicinando di un centesimo di secondo il minimo per i prossimi Mondiali Indoor di Birmingham. Fofana ha preceduto di otto centesimi il toscano dell’Atletica Riccardi Milano Ivan Mach di Palmstein, che ha realizzato il record personale con 7”79, e Lorenzo Perini, che con 7”81 ha migliorato di tre centesimi il personale stagionale realizzato ad Aosta settimana scorsa.

Il ventenne messinese Nicolas Artuso ha limato il record personale sui 60 metri con 6”67. Una settimana fa il vice campione europeo under 20 della staffetta 4×100 di Grosseto 2017 aveva corso in 6”68. La diciottenne Zaynab Dosso ha sfiorato il record personale sui 60 metri per appena quattro centesimi con 7”41. La campionessa europea under 18 in carica Desola Oki ha sfiorato il record personale sui 60 ostacoli con 8”29.

Ancona

La sedicenne romana Chiara Gherardi ha stabilito la migliore prestazione under 18 dei 200 metri indoor fermando il cronometro in 24”18 sulla pista di Ancona. La portacolori della Studentesca Rieti Andrea Milardi ha migliorato il vecchio limite di categoria detenuto da Maria Chiara Baccini con 24”37 a Genova nel Febbraio 1998. Il quindicenne Andrea Benati ha stabilito il quarto miglior tempo italiano d sempre under 18 sui 200 metri con 21”96. Simone Forte ha realizzato un buon 16.38m nel salto triplo.
Padova: La campionessa italiana assoluta di salto con l’asta Elisa Molinarolo ha migliorato due volte il record personale nello stesso pomeriggio con 4.30m e 4.35m. L’astista padovana aveva un personale di 4.25m realizzato in occasione del titolo italiano vinto la scorsa estate a Trieste.

Clemson

Record del mondo sui 60 metri di Chris Coleman: Il vice campione mondiale dei 100 metri Christian Coleman ha illuminato l’ultimo fine settimana internazionale a Clemson stabilendo il record del mondo dei 60 metri con 6”37, tempo con il quale ha migliorato il vecchio primato di Maurice Greene che resisteva dal 1998. Coleman aveva un personale sui 60 metri di 6”45 stabilito lo scorso anno in occasione del successo ai Campionati NCAA di College Station.

Albuquerque: Saruni 1’14”79 sui 600 metri

Il mezzofondista keniano Michael Saruni ha stabilito la migliore prestazione all-time dei 600 metri indoor correndo in 1’14”79 ad Albuquerque. Saruni si allena insieme all’altro talento Emmanuel Korir sotto la guida di Paul Ereng, campione olimpico degli 800 metri a Seul 1988

Articoli Correlati

Sondre Nordstad Moen
Sondre Moen batte il record europeo dell’ora di corsa: 21.120 metri
Europei di cross, Yeman Crippa, fratelli Ingebrigtsen, Can e Battocletti stelle a Lisbona
Crippa diventa il quarto italiano di sempre con 3’35”26 a Rovereto
Jemma Reekie
Trieste: Reekie batte Muir nella sfida sugli 800 m, personal best per Vandi
Stefano La Rosa
“Arezzo riparte di corsa”: vince Stefano La Rosa
Europei di cross, Yeman Crippa, fratelli Ingebrigtsen, Can e Battocletti stelle a Lisbona
Yeman Crippa debutta sui 1500 metri con 3’39”70 a Cles
Mennea
Momenti di gloria: 40 anni fa l’oro di Mennea a Mosca