Vista Communication

Vertical running – Tutti all’assalto dell’Empire

King Kong non abita più qui, ma in qualche modo è campione onorario di Vertical Running, anche se nella sua salita alla sommità, con tanto di zavorra umana, non passò dalle scale!
In Italia sarà quasi mattina di giovedì 7 febbraio quando la sera newyorchese di mercoledì 6 febbraio si sarà animata con i 750 atleti iscritti (record di partecipanti) alla 36a edizione della corsa lungo le scale degli 86 piani dell’Empire State Building.

Con questa prova spettacolare ha inizio il Vertical World Circuit 2013

Fu una felice intuizione, oltre 30 anni fa, disputare sull’Empire State Building una gara nel grattacielo più alto e più famoso del mondo. Thomas Dold ha vinto questa prova 7 volte e nel 2012 ha scalato i 1.576 gradini (86 piani) in 10’28”. Nel 2011 l’azzurra Cristina Bonacina ottenne uno straordinario 2° posto (13’54”).
All’appuntamento del 2013 è annunciata una interessante sfida proprio tra Thomas Dold e gli australiani Mark Bourne e Darren Wilson. Questi due ottimi atleti sono stati rispettivamente 3° e 4° a New York lo scorso anno e vincitori, sempre nel 2012, a Taipei e Singapore. Altri atleti di primo piano sono il belga Omar Bekkali, il ceco Pavel Holec e lo slovacco Tomas Celko. Tra le donne favorita d’obbligo la campionessa del mondo in carica Susy Walsham (3 volte vincitrice a New York, 2007, 2008 e 2009) e la connazionale Alice McNamara, vincitrice nel 2011. Quest’anno non ci saranno azzurri in gara.

Risultati, classifiche e commenti sul sito www.verticalrunning.org