fbpx

Un personaggio in cerca di nome

11 Febbraio, 2014

Lo avete trovato una prima volta su Correre di dicembre. In fondo al mio editoriale, il piccolo essere piazza lì un sorriso e vi dice «Ok, seguitemi». Perché quello, in fondo, è il suo scopo: favorire i collegamenti tra le diverse parti della rivista e tra i diversi formati della stessa. Perché, per quanto ci si sforzi di organizzare i contenuti con un ordine, è inevitabile che un articolo che abbia per oggetto, ad esempio, l’allenamento (sezione “Fabrica”) possa essere collegato a uno di carattere culturale (sezione: “Anima sana”) o fare riferimento a una cronaca del Tuttocorsa o a una notizia riportata nelle diverse rubriche delle Voci della corsa.

Sul web è tutto più facile: si piazza un link e il collegamento è garantito così come, per approfondire o richiamare quanto già pubblicato, si indicano gli articoli correlati.

Tra le missioni che gli affidiamo, infatti, c’è anche quella di favorire l’utilizzo multiplo delle dimensioni editoriali che utilizziamo per rivolgerci a voi: la versione digitale di Correre, i nostri siti e la pagina facebook che sempre più vorremmo far funzionare a integrazione, compendio e sviluppo della rivista madre, quella che, cascasse il mondo, va in edicola tutti i mesi. Al tempo stesso, gli chiediamo di condire le nostre pagine con un pizzico di allegria, colpiti dal sospetto che scrupolo e rigore finiscano talvolta per portarci lontano dallo spirito gioioso che anima la passione di molti di voi. In questo senso, l’omino svolge anche il ruolo di emoticon e siamo consapevoli che non si stia inventando niente di nuovo. Valga l’esempio di Ballarò, la trasmissione RAI dove un analogo fumetto contribuisce a stemperare risse verbali e gravità di argomenti incappando in gesti maldestri quando si incarica di girare pagina.

In virtù di tutti questi ragionamenti, nel tentativo di dare un nome a questa creatura del nostro art director, Roberto Pisana, qui in redazione hanno preso piede alcune proposte di nome che si seguito vi elenco: Guido, Reré (da Cor… rere), Run, Scheggia, Iocorro. A noi piacerebbe che fossero i nostri lettori e interlocutori ad adottarlo, battezzandolo con uno di questi nomi o con altri che loro stessi provvederanno a proporre su facebook.

Mentre tutti noi attendiamo di conoscere la vostra opinione, vi ringrazio personalmente per l’attenzione.
Un caro saluto a tutti.

Daniele Menarini