fbpx

Un “Buon 2016” tutto di corsa con Correre di gennaio

23 Dicembre, 2015

Ci lasciamo alle spalle un 2015 che ha visto noi runner diventare normalità: parte animata del paesaggio urbano. Corriamo in mezzo alla gente, è il nostro modo di stare nel mondo. Ostinati. Come quando ci infiliamo le scarpette nonostante il brutto tempo, come quando prepariamo una nuova gara, anche se l’ultima non è andata come ci aspettavamo.
È ostinazione anche la nostra, che, per continuare a rispettare la vostra scelta di acquisto, anche in questo 2016 interpretiamo il benaugurale “vita nuova” rinnovando lo stile, la grafica e i contenuti della rivista.
Questo è anche l’obiettivo che ci ha guidato nella realizzazione di Scarpe&Sport, che vi raggiunge allegato a questo numero di Correre profondamente rivisto nell’organizzazione dei contenuti: 1.072 modelli di calzature in rappresentanza di 43 brand.

Allenamento – “Medio”? “Progressivo”? “Corto-veloce”? Sì, ma a che ritmo lo devo correre? E fino a quando il correre piano può essere definito “Fondo lento”? Non sapete qual è il ritmo giusto per i vostri allenamenti? Prendiamo come riferimento il passo che riusciamo a tenere in una gara di 10 km e scopriamo insieme a Orlando Pizzolato come personalizzare il nostro programma.

Maratona – I consigli di Giorgio Rondelli per raggiungere la condizione ideale in vista di una maratona primaverile. Avventuriamoci nel primo mese di un macro-ciclo di sedute specifiche. Due differenti programmi: per il top runner e per l’amatore di buon livello (obiettivo: sotto le 3:00’)

Principianti – Riccardo e Silvana, le storie e gli allenamenti di due neo runner alle prese col flipper della vita. E se fosse proprio la corsa la chiave per tornare a fare punti? (Giuseppe Tamburino)

Correre al femminile – Vi presentiamo la prima protagonista del makeover di corsa del 2016: Arianna Bicicchi, 29 anni, bolognese. Arianna ha deciso di mettersi in gioco partendo da una gara di 10 km… sognando di seguire il marito in una prova di triathlon. (Maria Comotti)

Pista – Diego Sampaolo intervista Genzebe Dibaba, primatista e campionessa del mondo dei 1.500 m. Seguiteci alla scoperta delle radici, dell’ambiente e della storia della fuoriclasse etiope.

Cross training – Su Correre di dicembre avevamo iniziato ad analizzare i punti di contatto tra corsa in natura e scialpinismo. Proseguiamo in compagnia di due noti trailer che in inverno non disdegnano gli sci. (Fulvio Massa)

Skyrunning – Prima di partire con la nuova stagione, tracciamo un bilancio del 2015, analizzando competizioni e atleti principali. (Luca Revelli)

Nostre Iniziative – X-Bionic Courmayeur Mont Blanc SkyRace: una gara di 11 km che si conclude a quota 3.466 m. Una sfida rivolta ai nostri lettori: cerchiamo podisti “non (ancora) skyracer” disposti a mettersi in gioco e presentarsi preparati a questo importante appuntamento, in calendario il 6 agosto. (a cura della Redazione)

Master – Luciano Aquarone, fondista, e Maria Costanza Moroni, atleta poliedrica: sono loro i vincitori del premio Master dell’anno (organizzato da Correre e Atleticanet), per la prima volta votato anche dal Presidente e dal Segretario della Fidal. (Werter Corbelli)

Alimentazione – Diete ipocaloriche o, peggio ancora, digiuni: garanzia di danni certi, non certo di dimagrimento, soprattutto per chi pratica sport. Ecco come tornare in forma dopo i bagordi delle feste. (Luca Speciani, Lyda Bottino e Antonella Carini)

Medicina – Allarghiamo la nostra panoramica sui temi legati alla salute con contributi di medici che la corsa la praticano in prima persona. Parola a Guido Marini, gastroenterologo con la passione per la corsa, medico di base e medico di segnale esperto di patologie intestinali, che ci illustra le funzioni del batterio chiamato microbiota intestinale.

Giovani – Inauguriamo il 2016 intervistando Stefano Baldini, in veste di Direttore Tecnico del settore giovanile. Uno sguardo sul futuro del mezzofondo (e di tutto il movimento) italiano, senza dimenticare che dietro a ogni successo si nasconde il lavoro di allenatori spesso solo poco più anziani dei loro atleti. (Daniele Menarini)

Salute – Usura al tendine di Achille, inconveniente frequente dopo tanti anni di corse, allenamenti e gare. Scopriamo come porvi rimedio. (Luca De Ponti)

Antidoping – Terremoto nell’atletica italiana: all’inizio di dicembre la procura antidoping del Coni ha chiesto la squalifica per 2 anni di 26 membri della nazionale, rei di aver eluso numerosi controlli. Proviamo a capirne di più. (Chiara Collivignarelli)

Charity program – 65 organizzazioni non profit aderenti al Milano Marathon Charity Program. 65 storie di speranza. Tra queste c’è anche quella di Emma, una bambina di 5 anni, il cui futuro di gioia passa anche dall’impegno dei numerosi runner che correranno nel suo nome. (Monica Freguglia)

Cultura – Giovanni Storti e Franz Rossi ci parlano del loro secondo libro scritto a 4 mani. Storia di un’amicizia inaspettata e della (ri)scoperta, grazie a un cammino avventuroso e percorso con lentezza, di un’esistenza fino a quel momento insoddisfacente. (Chiara Collivignarelli)

Anima sana – Affrontiamo il 2016 col piede giusto, con la consueta dose di buoni propositi anche per quella parte della nostra vita occupata dalla corsa. Tutti da disattendere, naturalmente. Altrimenti, che anno nuovo sarebbe? (Maria Comotti)

Anima sana dal web – Ha ancora senso assegnare il titolo di campione italiano di maratona, ben sapendo che a vincerlo non sarà certo il migliore della specialità sul territorio nazionale? Il “dibattito digitale” di Saverio Fattori.

Running & multimedia – Abbiamo deciso di allargare la panoramica sul mondo dell’atletica e del podismo coinvolgendo altre realtà attive in questo settore: web tv, magazine online, web radio e pubblicazioni cartacee. Tuffiamoci nei video di Indaco Athletics. (Francesca Grana)

Verso Rio 2016 – Storie a cinque cerchi: partiamo dagli 800 m, la versione più veloce della nostra passione per la corsa prolungata. Cogliamo l’occasione dell’anno olimpico per un ripasso, stanando ogni volta la sfida maggiormente carica di significato andata in scena su quella distanza. (Augusto Frasca)

Olimpiadi / Storia – Rio de Janeiro ospiterà la trentunesima edizione dei Giochi Olimpici. Eppure, ricordando le precedenti edizioni, il conteggio si arresta a 28… Come mai? (a cura della Redazione)

American roads – Julia Jones ci accompagna in uno degli stati più piccoli e tranquilli dell’Unione: il Connecticut. Correre nella campagne del New England si annuncia un’esperienza davvero rilassante.

Tuttocorsa – Maratona (New York, Ravenna Città d’arte, Livorno, Verona, Valencia), mezza maratona (La Mezza di Treviso, Maratonina Città di Busto Arsizio, Garda Trentino Half Marathon, MezzAosta, Alpin cup, Maratonina Città di Crema, Reggia Reggia), corsa in natura (Fuerteventura To Run, Valtellina Wine Trail, Barbarossa Double Trail), ultramaratona (UltraK Marathon).

Voci dalla corsa – “Tempi di passaggio” (Daniele Menarini), “Zona mista” (Walter Brambilla), Monitor / Speciale Giappone: Saluti dalla terra di… “mezza” (Giorgio Rondelli) e Il Calcaterra del Sol Levante (Diego Sampaolo), Accademia dello Sport, Segnali di salute, Giro d’Italia (Chiara Collivignarelli), Atletica in Lombardia, La Capitale (Marco Raffaelli), Fronte del parco, “Cuore matto” (Franco Fava).

Anteprime – Montefortiana, Maratonina del Campanile, Chia Laguna Half Marathon, Fisherman’s Friend StrongmanRun, Campionati mondiali per racchette da neve, Milano Marathon (Cristina Aramini)