fbpx

Trail: prudenza in pendenza

18 Agosto, 2015

Riferimenti spazio-temporali e certezze numeriche: scordateveli in una gara di trail! La famosa media chilometrica tanto cara al podista stradaiolo, che ne scandisce il passo e ne classifica la prestazione, nei trail è fortemente influenzata dal profilo altimetrico e dal tipo di terreno, motivi per cui l’atleta deve fare riferimento ad altri parametri. Ne parliamo su Correre di agosto grazie a Fulvio Massa.

Il primo parametro alternativo alla velocità media è la frequenza cardiaca, monitorata attraverso un cardiofrequenzimetro per cercare di mantenersi nei parametri di sforzo prefissati, che variano a seconda che si stia facendo una gara di breve, media o lunga distanza.
Il metodo migliore è regolarsi “a sensazione”, cercando di esprimere il miglior livello di sforzo in base alla situazione. Non è facile né immediato, ma la saggezza e l’esperienza, unite alla conoscenza dei propri limiti, sono le armi migliori per una gestione tattica ottimale.

Su Correre di agosto Fulvio Massa fornisce inoltre una serie di utili consigli per la tattica da adottare per l’atleta di medio livello e per l’atleta di buon livello. Si parla poi di road book, dell’assistenza ai check point, di sorpassi e di scia.

I consigli derivano dall’esperienza e consentono di trarre il meglio da alcune situazioni concrete che si possono presentare il giorno della gara. Ogni percorso presenta un’estrema variabilità di difficoltà tecniche, come pendenze importanti, fondo dissestato, erba o foglie che coprono la presenza di sassi o buche, sentieri stretti, tratti immersi nel bosco con scarsa visibilità, tratti esposti… e chi più ne ha, più ne metta!

In queste situazioni non è sempre facile effettuare un sorpasso, anche se chi ci precede appare decisamente più lento di noi. Attenzione anche in discesa, dove l’imperativo è non farsi male e non farlo a chi ci circonda.
In queste situazioni di gara, ricordatevi di non stare mai troppo a ridosso di un altro concorrente, perché i tempi di reazione variano a seconda di velocità e lucidità, rendendoci incapaci di evitare gli ostacoli se il nostro campo visivo è limitato alla schiena del trailer che precede.

Articoli correlati

Salomon Running Milano sotto la pioggia

26 Settembre, 2021

Sotto un violento temporale si è corsa la Salomon Running Milano, nella PwC Top Cup 21 km vincitori Manuel Molteni e Benedetta Broggi che hanno anche vinto il Campionato Regionale Lombardo Fidal Trail E’ stato trail vero sui sentieri e nelle asperità della Salomon Running Milano che si è disputato questa mattina con partenza e arrivo dal Parco CityLife. […]

Salomon Running bussa al cuore di Milano

22 Settembre, 2021

Torna il city trail che scopre gli angoli e i monumenti più rappresentativi della metropoli lombarda: domenica 26 settembre si corre Salomon Running Milano 2021 Salomon Running Milano edizione 2020 mise al centro la voglia di ripartire, di tornare a correre, infatti, l’anno scorso fu la prima grande manifestazione sportiva nel capoluogo lombardo dopo l’emergenza […]

CMP Venice Night Trail: spettacolo in laguna

29 Agosto, 2021

Nicolò Petrin e Sharon Giammetta bissano il successo del 2019, vincendo la quinta edizione del CMP Venice Night Trail che si è corso lungo lo spettacolare percorso nel cuore di Venezia. Nicolò Petrin e Sharon Giammetta continuano la tradizione, apponendo la loro firma anche sulla 5^ edizione del CMP Venice Night Trail, che si è corsa nella serata di […]

Il CMP Venice Night Trail slitta ad agosto

29 Aprile, 2021

Gli organizzatori del CMP Venice Night Trail hanno comunicato lo slittamento di data dovuto al coprifuoco: si correrà sabato 28 agosto L’incognita sul prolungarsi o meno del coprifuoco ha spinto gli organizzatori del CMP Venice Night Trail a spostare la data di svolgimento per non perdere l’autenticità della gara ovvero la magia di far correre […]