Tortu lampo a 10″16 ed è subito pass per Berlino

Di: Diego Sampaolo

Filippo Tortu e Mario Lambrughi hanno illuminato con le loro prestazioni il fine settimana dell’atletica italiana sulla pista dello Stadio Raul Guidobaldi di Rieti.

Il campione europeo juniores dei 100 metri Filippo Tortu ha aperto la stagione outdoor con un eccellente 10”16 sui 100 metri sfiorando di un centesimo di secondo il record personale e il suo primato italiano under 20 realizzato a Savona lo scorso anno. Con questo crono Tortu sbriga alla prima uscita la pratica Europei di Berlino conquistando il pass azzurro per la rassegna continentale. Il figlio d’arte dell’ex sprinter Salvino Tortu tornerà in gara il 23 maggio proprio a Savona dove troverà come avversario l’amico e rivale Marcel Jacobs, autore del miglior tempo italiano dell’anno di 10”12 realizzato a Campi Bisenzio settimana scorsa. Il 31 maggio Tortu e Jacobs saranno tra i 23 atleti italiani in gara al Golden Gala Pietro Mennea di Roma. Il cast stellare dei 100 metri di Roma vedrà al via il campione e primatista mondiale indoor dei 60 metri Christian Coleman e gli altri medagliati di Birmingham 2018 Su Bingtian e Ronnie Baker.

La pista di Rieti ha esaltato anche l’altro lombardo Mario Lambrughi, che ha realizzato il quarto miglior tempo italiano di sempre e il tempo più veloce in Europa del 2018 sui 400 ostacoli con un eccellente 48”99. Erano 13 anni che un ostacolista italiano non si esprimeva al di sotto dei 49 secondi. L’ultimo a riuscirci era stato un altro lombardo Gianni Carabelli, che fermò il cronometro in 48”84 al Golden Gala di Roma del 5 Luglio 2005. Lambrughi ha preceduto il ventitreenne Mattia Contini, che ha migliorato il suo record personale di 32 centesimi di secondo con un eccellente 49”62. terzo posto di José Reynaldo Bencosme con 49”71.

L’ex campione mondiale under 20 dei 200 metri e del salto in lungo Andrew Howe è tornato ad esprimersi su ottimi livelli nella velocità correndo il suo miglior tempo dal 2011 con 20”73 sui 200 metri.

La ventiduenne ostacolista ligure Luminosa Bogliolo ha migliorato il suo personale di 15 centesimi di secondo sui 100 ostacoli con un ottimo 13”29 con vento contrario di -0.8 m/s in una gara di contorno dei Campionati di Società allievi sulla pista di Rieti. Con questa prestazione Bogliolo è salita all’undicesimo posto delle liste italiane di sempre.

Settimo tempo di sempre under 20 di Simone Barontini sugli 800 metri

Il due volte campione italiano indoor degli 800 metri Simone Barontini ha stabilito il record personale sul doppio giro di pista con 1’47”88 sulla pista di Castiglione della Pescaia diventando il settimo di sempre nella categoria under 20. Era dal 2008 che un italiano non correva così velocemente su questa distanza a livello juniores. Quell’anno Giordano Benedetti fece registrare il tempo di 1’47”52.

Libania Grenot sale al primo posto delle liste europee dell’anno sui 400 metri

Libania Grenot ha realizzato il miglior tempo europeo dell’anno sui 400 metri con 51”93 sulla pista di Clermot in Florida. La due volte campionessa europea dei 400 metri ha migliorato di 61 centesimi di secondo il suo personale stagionale stabilito sulla stessa pista con 52”54 in Aprile. La giamaicana Chrisann Gordon è stata l’unica a far meglio dell’azzurra correndo in 51”21.

Articoli Correlati

IAAF Diamond League: Emmanuel Korir brilla negli 800 metri con 1’42”79 a Birmingham
Muir, Hassan e Krause dominano il mezzofondo nell’ultima giornata di Berlino 2018
Berlino 2018: Jakob Ingebrigtsen trionfa sui 1500 metri a 17 anni
Berlino 2018: il bronzo di Crippa, l’amarezza di Tortu
Elena Vallortigara
IAAF Diamond League a Londra: Vallortigara vola a 2.02m, super mezzofondo con Korir e Hassan
Beatrice Chepkoech
IAAF Diamond League: Beatrice Chepkoech polverizza il record mondiale sui 3000 siepi a Montecarlo