fbpx

Tamberi vola a 2,37: è record italiano

02 Agosto, 2015

Storica impresa del 23enne Gianmarco Tamberi che ha superato l’asticella alla misura di 2.37 al primo tentativo al meeting di salto in alto tedesco di Ederstadt migliorando il record italiano che deteneva in comproprietà con l’altro big azzurro Marco Fassinotti (2.34).

Gianmarco, figlio d’arte dell’ex primatista italiano Marco Tamberi e fratello del giavellottista Gianluca, ha migliorato il record italiano due volte con 2.35 al terzo tentativo e 2.37 alla prima prova.
Nella sua progressione Tamberi ha superato 2.20 alla prima, 2.27 alla prima, 2.30 alla terza, 2.33 alla prima prova.

Il marchigiano è stato preceduto dal bronzo olimpico canadese Dereck Drouin che si è aggiudicato il primo posto per un numero minore di errori rispetto dall’azzurro avendo sbagliato solo una prova a 2.24 m.
Terzo posto a pari misura di 2.33 m per il canadese Michael Mason che ha preceduto per un numero minore di errori l’ex campione del mondo di Osaka 2007 Donald Thomas (2.33 alla terza prova).

Ottimo anche Fassinotti che ha superato 2.30 m al primo tentativo prima di sbagliare una prova a 2.33 e due alla misura del record italiano a 2.35 m.
Tamberi ha successivamente affrontato l’asticella a 2.39 m dimostrando di avere buone potenzialità a questa misura al terzo tentativo.

Con il 2.37 di Eberstadt Tamberi sale al terzo posto delle liste mondiali dell’anno al pari di Bogdan Bondarenko e Derek Drouin.
Solo Mutaz Barshim (2.41) e Zhang Guowei (2.38) hanno fatto meglio dell’azzurro.

“Una misura del genere è qualcosa di straordinario ma dentro di me avevo sentito di poterla valere soprattutto in occasione del 2.28 a Buhl il 28 giugno dove ero andato veramente oltre l’asticella – ha commentato il nuovo primatista italiano – L’atmosfera era super. Mi piace coinvolgere la gente. Sono arrivato a Eberstadt dopo che avevo superato 2.28 a Londra e 2.29 a Stoccolma sotto la pioggia. Volevo presentarmi ai Mondiali con un bel biglietto da visita. Fare a Pechino quello che ho realizzato a Eberstadt potrebbe significare qualcosa di molto significativo. Ho affrontato 2.39 al tredicesimo salto di giornata. L’adrenalina era al massimo ma le energie erano venute ormai meno”.

Articoli correlati

Dawit Seyaum batte il primato del mondo dei 5 km su strada

08 Novembre, 2021

Grande risultato dell’etiope nell’Urban Trail di Lilla (Francia): nuovo record del mondo in 14’41”. In campo maschile vince il giovane etiope Berihu Aregawi L’etiope Dawit Seyaum ha battuto di due secondi il primato del mondo dei 5 km su strada fermando il cronometro in 14’41” in una gara mista in occasione della Urban Trail di […]

Copenhagen Half Marathon, Gemechu batte il record del percorso

25 Settembre, 2021

L’etiope Teshay Gemechu ha stabilito il primato del percorso correndo in 1h05’08” nella mezza maratona di Copenaghen (World Athletics Elite Label Road Race). Il precedente primato della manifestazione era stato stabilito dalla campionessa olimpica dei 5000 e dei 10000 metri Sifan Hassan con 1h05’15” nel 2018.  Gemechu ha migliorato di 52 secondi il precedente record […]

Agnes Tirop e Senbere Tiferi: che record!

13 Settembre, 2021

Agnes Tirop del Kenya e l’etiope Senbere Teferi, hanno stabilito nuovi record mondiali di sole donne rispettivamente nelle gare di 10 km e 5 km all’Adidas Adizero Road to Records La keniana Agnes Tirop ha migliorato di 28 secondi il primato del mondo dei 10 km su strada correndo in 30’01” nell’evento Adizero Road to […]

Memorial Van Damme: Hassan e Nyonsaba stelle del mezzofondo

04 Settembre, 2021

Sifan Hassan e Francine Nyonsaba sono state le grandi protagoniste delle gare di mezzofondo del Memorial Ivo Van Damme dedicato al vice campione olimpico degli 800 e 1500 metri di Montreal 1976 Ivo Van Damme, morto giovanissimo in un tragico incidente stradale.  La campionessa olimpica dei 5000 e dei 10000 metri Sifan Hassan ha avvicinato il suo primato mondiale del miglio fermando il cronometro in 4’14”75, a due […]