fbpx

Super Mutai alla maratonina di Udine

24 Settembre, 2013

Geoffrey Mutai ha vinto la mezza maratona di Udine stabilendo il record del percorso e la migliore prestazione su suolo italiano con l’eccellente tempo di 59’06”.

Per il vincitore delle maratone di Boston, New York e Berlino si è trattato di un ottimo test in vista della maratona di New York del prossimo 3 Novembre dove inseguirà il secondo successo a due anni di distanza dal primo trionfo nella Grande Mela. Mutai ha corso da solo su ritmi velocissimi da 2’45” al chilometro lasciando il vuoto dietro di sé.

“Volevo battere il mio record personale (58’58”) ma l’ho mancato di poco. Dal 15 km in poi ho sentito la fatica. Ringrazio il pubblico che mi ha sostenuto lungo il percorso”, ha detto Mutai.

“E’ stata la maratonina più veloce in Italia quest’anno e una delle gare più veloci al mondo. Abbiamo raggiunto un ottimo risultato anche per quanto riguarda la parteciapazione popolare con 2162 partecipanti alla maratonina e 1080 partenti alla Straudine”, ha commentato con orgoglio Paolo Bordon, Presidente dell’Associazione Maratonina Udinese.

Nicholas Kipchirchir si è classificato al secondo posto in 1h01’02” precedendo Simon Ndirangu (1h01’35”). Il primo degli italiani è stato Andrea Lalli che ha tagliato il traguardo in settima posizione in 1h02’30” ad un mese dal debutto in maratona a Venezia dove sfiderà Ruggero Pertile in una gara molto interessante in chiave Europei di Zurigo.

In campo femminile Corrett Jepkoech ha dominato dal primo chilometro vincendo in 1h10’06” davanti alla connazionale Jemutai Joyce Kiplimo (1h10’24”).