fbpx

Speciale Europei di cross – Nebbia sul Danubio

Di: Walter Brambilla

Sono arrivati alla spicciolata. I 36 azzurri che domenica prenderanno parte agli Europei di cross sono sbarcati a Samorin, piccolo centro a meno di 20 km da Bratislava capitale della Repubblica Slovacca. Dalle prime impressioni pare di essere alloggiati in una zona verdissima lungo il Danubio, peccato che una fittissima nebbia non permette di osservare attentamente il luogo, ad ogni buon conto il centro che ospita gli atleti è di assoluto livello. Da fare invidia a tutti noi. Sabato, dopo un giro di perlustrazione, speriamo con il sole di essere in grado di dare ulteriori notizie.

Sono 576 gli iscritti, di cui ben 111 solo nella categoria juniores. Tra le nostre fila forfait di Samuele Dini per un problema a un gluteo, pertanto la formazione azzurra senior, senza grandi speranze conta solo 4 elementi.

Diversa la “struttura” degli under 20 con Yema Crippa in grado di figurare tra i protagonisti con Riva, Giacobazzi, Cavagna, Colombini e Chiappinelli. Poi ci sono le azzurrine con Nadia Battocletti, figlia d’arte, che è alla sua seconda esperienza internazionale di livello, dopo il bronzo estivo nei 3000 europei juniores di Grosseto. La squadra assoluta femminile è capitanata da Valeria Roffino in gara con Silvia La Barbera, Martina Merlo e Sara Brogiato.

 

Articoli Correlati

I migliori italiani contro la “Generazione Z” dell’Africa alla Cinque Mulini
Cesare Maestri
Cross della Vallagarina: Cesare Maestri riporta l’Italia al successo
Hellen Obiri cross di Elgoibar
Obiri vince il cross di Elgoibar per il secondo anno consecutivo
Traguardo Cross del Campaccio
Doppietta etiope al cross del Campaccio
Campaccio Crippa, Battocletti e Dossena
Crippa, Battocletti e Dossena al via del 63° Campaccio
Nadia Battocletti, europei di cross oro
Europei di cross: oro di Nadia Battocletti, Italia terza nel medagliere