Societari di Cinisello Balsamo: brillano Del Buono e Folorunso

Societari di Cinisello Balsamo: brillano Del Buono e Folorunso

24 Settembre, 2016

I due club milanesi campioni d’Italia in carica della Riccardi Milano 1946 in ambito maschile e della Bracco Atletica in campo femminile guidano la classifica generale per società dopo la prima giornata disputata in un pomeriggio di sole al Campo Sportivo Gaetano Scirea di Cinisello Balsamo.

La Riccardi presieduta da Sergio Tammaro guida con 62 punti davanti all’Enterprise (58.5 punti) e al Cus Palermo (37). La Bracco guidata da Franco Angelotti è in testa con 67 punti con sei lunghezze di vantaggio su Aci Italia. L’Atletica Brescia 1950 occupa il terzo posto con 38 punti.

La portacolori dell’Atletica Vicentina Federica Del Buono ha illuminato con la sua corsa leggera ed elegante la prima giornata della Finale Oro dei Campionati Italiani di Società aggiudicandosi i 1500 metri femminili in un buon 4’12”06 con una gara in solitario. La figlia d’arte ha preceduto di undici secondi Elisa Bortoli (4’23”81) e la medaglia d’argento europea della mezza maratona di Amsterdam 2016 Veronica Inglese (4’27”51). L’azzurrina Marta Zenoni, in ripresa dopo un infortunio al piede che ha condizionato la sua stagione all’aperto, ha chiuso in quinta posizione in 4’29”70.

Il piemontese in forza all’Atletica Riccardi Milano Soufiane El Kabbouri si è imposto sui 1500 metri in 3’49”29 davanti a Yassine Rachik. Ala Zoghlami ha vinto in volata i 3000 siepi il duello spalla a spalla con Kimeli Kisorio in 8’41”21. Successo nei 3000 siepi femminili della campionessa italiana assoluta Francesca Bertoni in 10’33”66. La diciannovenne Ayomide Folorunso, quarta sui 400 ostacoli agli Europei di Amsterdam a nove centesimi dalla medaglia di bronzo, si è aggiudicata i 400 metri migliorando di 28 centesimi di secondo il record personale con 52”99 in una gara che vedeva al via due altre staffettiste della 4×400 azzurra sesta alle Olimpiadi di Rio Maria Enrica Spacca (53”23) e Maria Bendeicta Chigbolu (53”76). La giovane parmense allenata da Maurizio Pratizzoli ha stabilito il terzo record personale in due settimane dopo l’11”83 sui 100 metri e il 23”53 sui 200 metri (tempo realizzato al Mennea Day lo scorso 12 Settembre). Mario Di Gianbattista ha fatto suoi i 400 metri precedendo il semifinalista europeo dei 400 ostacoli Mario Lambrughi in 47”48.

La quinta classificata delle ultime Olimpiadi di Rio Alessia Trost ha vinto il duello tutto friulano con le corregionali Desirée Rossit (1.82m prima di sbagliare una prova a 1.86 e una a 1.88m) e Eleonora Omoregie (1.80m) valicando l’asticella alla misura di 1.86m. dopo due errori alla misura precedente di 1.82m.

I 100 metri anno visto i successi di Federico Cattaneo dell’Atletica Riccardi Milano 1946 in 10”62 e di Audrey Alloh dell’Atletica Firenze Marathon in 11”98.

La primatista italiana Veronica Borsi si è imposta nei 100 ostacoli in 14”00 con vento contrario di -1.7 m/s. Nel salto triplo femminile la campionessa europea juniores di Rieti 2013 Ottavia Cestonaro ha battuto la finalista continentale di Amsterdam 2016 Dariya Derkach di 10 centimetri con la misura di 13.16m.

Valentina Trapletti ha siglato il record personale dei 5000 metri di marcia con 21’40”45. Francesco Fortunato si è imposto nei 10000 metri di marcia in 40’52”39 Successi milanesi nelle staffette 4×100 per l’Atletica Riccardi (Federico Cattaneo, Simone Tanzilli, Giacomo Tortu e Giovanni Galbieri) in 40”71 e la Bracco Atletica (Annalisa Spadotto Scott, Daniela Tassani, Marta Maffioletti, Martina Lorenzetto)in 46”24.

Articoli correlati

Tricolori 10.000 metri: vincono Anna Arnaudo e Pietro Riva

13 Maggio, 2024

A Potenza, sulla pista intitolata a Donato Sabia, terzo titolo consecutivo per Pietro Riva e secondo per Anna Arnaudo, dopo quello conquistato nel 2022. Tra gli Under 23 prevalgono Greta Settino e Nicolò Bedini. I campioni italiani Juniores sono Laura Ribigini e Leonardo Mazzoni. Pietro Riva per il terzo anno consecutivo e Anna Arnaudo per […]

Mondiali indoor: Tecuceanu quarto, Iapichino settima

04 Marzo, 2024

Larissa Iapichino finisce settima a nove centimetri dal podio (6,69 m al quinto salto) al termine di una gara condizionata dai crampi. Catalin Tecuceanu chiude la finale degli 800 metri al quarto posto in 1’46”39. Semifinale da dimenticare per Giada Carmassi, che in batteria aveva ottenuto il primato personale con 8”03. Bilancio: l’Italia è sedicesima […]

Mondiali indoor: bronzo di Fabbri nel getto del peso

02 Marzo, 2024

Arriva la prima medaglia per l’Italia ai Campionati mondiali indoor di Glasgow: Leonardo Fabbri nel getto del peso è terzo con 21,96 metri. Magnifica Sveva Gerevini nel pentathlon: quarta col record italiano e il miglior piazzamento mondiale nella storia azzurra delle prove multiple. I crampi frenano Chituru Ali nella finale dei 60 piani (ottavo). Nelle […]