fbpx

Sfida inedita tra Team Ingebrigtsen e Team Cheruiyot a Oslo

07 Giugno, 2020
I fratelli Jakob, Filip e Henrik Ingebrigtsen (Foto: Colombo)
Agli Impossible Games di Oslo del prossimo 11 giugno da non perdere la sfida tra il Team Ingebrigtsen e il Team Cheruiyot. Gareggeranno sui 2000 metri in un formato innovativo: “sarà la prima gara virtuale di mezzofondo a grandi livelli nella storia dell’atletica“.

Uno dei piatti forti degli Impossible Games di Oslo del prossimo 11 Giugno sarà la sfida tra il Team Ingebrigtsen e il Team Cheruiyot, un’insolita sfida a squadre sui 2000 metri. 

I fratelli Jakob, Filip e Henrik Ingebrigtsen gareggeranno direttamente al Bislett Stadium senza pubblico, mentre il team keniano, capitanato dal campione mondiale e vincitore della Diamond League dei 1500 metri Timothy Cheruyiot, correrà a Nairobi e comprenderà anche il campione del mondo di Londra 2017 Elijah Manangoi, Vincent Keter, Timothy Sein e ed Edwin Melly. 

I due team gareggeranno sui 2000 metri in un formato innovativo. Entrambe le formazioni partiranno con cinque atleti e finiranno con tre. Vincerà il team che realizzerà il miglior tempo complessivo con i loro migliori tre atleti. 

Jakob Ingebrigtsen ha già corso nelle ultime edizioni dei Bislett Games di Oslo realizzando 3’56”29 (miglior tempo di sempre al mondo under 18) sul miglio nel 2017 a 17 anni, 3’36”06 sui 1500 metri nel 2018 e 3’53”04 sul miglio nel 2019. 

“Sarà la prima gara virtuale di mezzofondo a grandi livelli nella storia dell’atletica”, ha dichiarato Steinar Hoen, ex campione europeo di salto in alto ad Helsinki nel 1994. 

La gara sarà dedicata alla memoria di Maurie Plant, membro del comitato organizzatore dei Bislett Games

Il programma del mezzofondo degli Impossible Games comprende un tentativo di Filip Ingebrigtsen di battere il record norvegese sui 1000 metri, un 10000 metri femminile con la campionessa di sci di fondo Therese Johaug (73 volte vincitrice in Coppa del Mondo e atleta accreditata di un personale di 32’20”86 sui 10000 metri) e una gara di 25 km con Sondre Moen. 

Le gare degli Impossible Games saranno commentate in diretta da Steve Cram, che realizzò il record del mondo del miglio ai Bislett Games di Oslo con 3’46”32 (tuttora record europeo) nel 1985 e detiene il record europeo sui 2000 metri con il 4’51”39 realizzato a Budapest nel 1985. 

Leggi anche: Kipchoge e Bekele partecipano ad una staffetta virtuale

Articoli correlati

Euroindoor: medaglie di Tamberi e Dal Molin

08 Marzo, 2021

Oltre all’argento nell’alto e al bronzo nei 60 m a ostacoli, da annotare anche il primato italiano della 4×400 donne (3’30”82), il doppio titolo per Jacob Ingebrigtsen (3.000 m dopo i 1.500) e lo spettacolare monologo nella pedana dell’asta di Armand Duplantis (6,05).   Gianmarco Tamberi ha conquistato una splendida medaglia d’argento con 2,35 m […]

Europei Torun, oro di Marcell Jacobs nei 60 m

07 Marzo, 2021

Lo sprinter allenato da Paolo Camossi realizza il miglior crono mondiale dell’anno. Nel lungo Larissa Iapichino è quinta, Laura Strati sesta. Grande prima giornata di Dario Dester nel decathlon. Nessun mezzofondista azzurro in finale. L’Italia entra nel medagliere degli Europei di Torun grazie al trionfo di Marcell Jacobs nella finale dei 60 m con il […]

Europei Torun, Jakob Ingebrigtsen batte Lewandowski sui 1500

06 Marzo, 2021

A Torun giallo nei 1500 metri: Ingebrigtsen viene prima squalificato per invasione del cordolo interno e poi riammesso in classifica. Aceti non ce la fa: terzo tempo complessivo delle semifinali ma fuori dalla finale. Barontini passa il turno negli 800. Trost in finale nell’alto, fuori Vallortigara. Jakob Ingebrigtsen ha conquistato la vittoria nell’attesissima finale dei […]

Torun, Ingebrigtsen si qualifica agevolmente per la finale dei 1500

05 Marzo, 2021

Il fuoriclasse norvegese Jakub Ingebrigtsen si è qualificato agevolmente per la finale dei 1500 metri nella giornata inaugurale degli Europei Indoor di Torun classificandosi al secondo posto nella batteria in 3’39”89 alle spalle del britannico Neil Gourley (3’39”84). Il neo campione italiano indoor dei 1500 e dei 3000 metri Pietro Arese si è classificato al […]