Seconda vittoria consecutiva per Cherono e Kipkorir 

Seconda vittoria consecutiva per Cherono e Kipkorir 

02 Dicembre, 2019
Priscah Cherono (Foto: Colombo)
La trentanovenne keniana Priscah Cherono ha vinto la Maratona di Singapore per la seconda edizione consecutiva in 2h28’52” in una giornata condizionata dal caldo (temperatura di 30°C) e dall’umidità. La connazionale Stella Barsosio si è classificata al secondo posto in in 2h30’18”.

Cherono e Barsosio hanno raggiunto il traguardo intermedio del trentesimo chilometro in 1h43’23”. Barsosio non è riuscita a tenere il ritmo di Cherono e ha incominciato a perdere il terreno. Cherono ha continuato ad incrementare il suo vantaggio nei confronti di Barsosio anche se il suo ritmo è calato negli ultimi 10 km. 

Joshua Kipkorir si è aggiudicato la vittoria alla Maratona di Singapore per il secondo anno di fila in 2h19’14” precedendo il bronzo mondiale di Pechino 2015 Solomon Mutai (2h19’48”) e l’ex specialista dei 1500 metri del Barhein Benson Seurei (2h20’22”).

Record del percorso battuti alla Maratona di Kunming

Gli etiopi Mulu Seboka e Dereje Debele hanno vinto la maratona cinese di Kunming con il record del percorso. Seboka si è imposta nella gara femminile in 2h32’54” in una giornata fredda e soleggiata facendo meglio rispetto al precedente primato della gara detenuto dalla keniana Rodah Chepkorir con 2h33’53”. Seboka ha un record personale di 2h21’56” e ha vinto la quarta maratona su suolo cinese dopo i primi posti ottenuti a Shenzhen l’anno scorso e nelle ultime due edizioni della maratona di Dalian. L’etiope Almaz Negede (vincitrice alla Maratona di Rennes) si è classificata seconda in 2h34’59” davanti alla keniana Alice Jepkemboi (2h39’35”). I primi tre della gara maschile sono scesi sotto il precedente primato del percorso. Debele (primato personale di 2h07’48” stabilito a Dusseldorf) si è imposto in 2h13’18” davanti al connazionale Tela Hagos Gebremeskel (2h14’06”). Debele ha lanciato l’attacco decisivo al 23 km e ha incrementato il suo vantaggio portandolo a 56 secondi al 35 km.

LEGGI ANCHE: Geoffrey Kamworor: record del mondo nella mezza maratona

Articoli correlati

La sfida di Roma: numero chiuso a 30.000

19 Luglio, 2024

Per la prima volta in una maratona italiana è stato fissato un numero chiuso a 30.000 iscritti. A pari periodo (luglio 2023-luglio 2024) il numero delle iscrizioni è già raddoppiato per la 30esima edizione del 16 marzo 2025, anno giubilare. Raddoppiano le giornate di sport: Fun Run 5km anticipata al sabato mattina 15 marzo L’obiettivo […]

Sport e solidarietà al 34° Trofeo Sempione

14 Luglio, 2024

Con oltre 1200 atleti al via, il 34° Trofeo Sempione si è confermato una festa dello sport per tutti, unendo competizione e solidarietà. Nella 10km competitiva vince il triatleta comasco Loreno Caspani, in campo femminile Milena Adelaide Muro. Il Parco Sempione e l’Arena Civica Gianni Brera sono stati il palcoscenico di un evento memorabile che […]

Lucio Gigliotti compie 90 anni: auguri “Proffe”

09 Luglio, 2024

Luciano “Lucio” Gigliotti è nato ad Aurisina (TS), il 9 luglio 1934. Anche Correre festeggia i 90 anni dell’allenatore che in maratona ha costruito le carriere di Gelindo Bordin, Stefano Baldini e Maria Guida. Ecco una sintesi della lunga intervista pubblicata nel numero di luglio. Il 9 luglio sono 90 anni. Superfluo ribadire che non […]

Il recupero post maratona

Una delle problematiche tecniche che non possono avere una risposta univoca riguarda il periodo di recupero post maratona, perché il tempo necessario di recupero può dipendere da molti fattori.  Quando si parla di recupero post maratona, la prima cosa da valutare sono le condizioni fisiche di chi ha disputato la maratona: c’è chi arriva al […]