fbpx

Risultati dal mondo

08 Aprile, 2015

Una panoramica delle gare internazionali del fine settimana di Pasqua.

Corsa di Pasqua di Paderborn (Germania): Il primatista tedesco dei 1500 m indoor Homyu Tesfaye ha vinto la 10 km di Paderborn, classica corsa pasquale tedesca, in 27’51”, sfiorando di quattro secondi il record nazionale di Carsten Eich (stabilito a Paderborn nel 1993). Dopo una prima metà gara corsa in 14’11”, il giovane mezzofondista di origini etiopi ha percorso la seconda parte in 13’40”. Secondo posto per il keniano Amos Mitei in 27’55”.

Vittoria etiope tra le donne con Sutume Asefa Kebede in 31’47” davanti alle keniane Faith Chepkoech e Ivy Kibet che hanno fermato il cronometro entrambe in 32’44”.
Sabrina Mockenhaupt ha vinto la mezza maratona in 1:11’13” in preparazione alla prossima maratona di Amburgo del 26 Aprile.

Palo Alto – Stanford Invitational: Migliore prestazione mondiale dell’anno sui 10.000 m femminili dell’ex campionessa del mondo indoor dei 1500 metri e di corsa campestre Gelete Burka che allo Stanford Invitational ha fatto segnare il tempo di 31’08”16 precedendo la statunitense Shalane Flanagan (31’09”02). Nei 5000 femminili vittoria per la statunitense Gabrielle Grunewald con il nuovo record personale di 15’19”01. Il messicano Juan Barrios si è imposto nei 10000 metri in 28’12”01.

Gainesville – Florida Relays: L’ottocentista statunitense Chanelle Price, campionessa del mondo indoor, ha stabilito la migliore prestazione mondiale sugli 800 metri correndo in 2’00”62. In un’altra serie la giamacana Natoya Goule si è imposta in 2’01”63. L’italiana Joyce Mattagliano, classe 1994, ha esordito all’aperto stabilendo il record personale di 2’06”04 (aveva un primato di 2’06”65 stabilito Milano nel 2014). Jacopo Lahbi ha corso la seconda serie in 1’61”76. Il miglior tempo è stato stabilito da Alex Amankwah ch si è imposto in 1’45”91. Le Florida Relays, uno dei primi appuntamenti della stagione statunitense, ha prodotto tanti risultati di rilievo nelle gare di velocità e ostacoli come il 10”97 con vento contrario di -2.5 m/s della trinidegna Michelle Lee Ahye che sui 100 metri ha preceduto la campionessa NCCA giamaicana Ramona Burchell (11”04). Nei 110 ostacoli Aleec Harris ha fatto registrare un ottimo 13”23 battendo gli ultimi due campioni del mondo Jason Richardson (13”24) e David Oliver (13”25). Nei 200 metri la rivelazione dello sprint del 2014 Tori Bowie ha realizzato il miglior tempo mondiale dell’anno sui 200 femminili con 22”61. Nei 400 femminili migliori prestazioni mondiali dell’anno per Kyra Jefferson e Shakima Wimbley che hanno fermato il crono entrambe in 51”50. Kendra Harrison ha fatto segnare la migliore prestazione mondiale dell’anno sui 400 ostacoli con 54”94. Ventoso (+2.5 m/s) il 12”75 con il quale Bridgette Owens si è imposta nei 100 ostacoli L’italo-peruviano Gianpiero Ragonesi, azzurrino ai Mondiali Juniores di Eugene, ha sfiorato i suoi record personali nel peso e nel disco con 17.33m e 54.83m.

Basseterre (St Kitts and Nevis) – Carifta Games: Nei Campionati Caraibici giovanili il giamaicano Christopher Taylor ha vinto i 400 metri della categoria under 18 migliorando il record giamaicano di categoria detenuto da un “certo” Usain Bolt. Nella categoria under 20 il giamaicano Akeem Bloomfield (44”94 in questa stagione) ha confermato il suo eccellente stato di forma vincendo in 45”85. Nei 100 metri under 20 Mario Burke delle Barbados si è imposto in 10”21.