fbpx

Reggio Emilia, maratona blindata ma sarà tricolore

10 Dicembre, 2020

Si assegnano domenica i titoli italiani assoluti di maratona: sfida a Reggio Emilia su circuito da ripetere quattro volte

Sarà una gara “blindata”, con zona partenza e arrivo chiusi al pubblico e rigidi protocolli federali anti-Covid per gli atleti al via. Nonostante ciò Reggio Emilia riaccoglie i campionati italiani assoluti di maratona a 44 anni di distanza dall’ultima volta.

La sfida tricolore 2020 scatta domenica 13 dicembre, alle 9.30, dall’Ente Fiera. I 140 atleti in gara si misureranno su un percorso nuovo di zecca, disegnato per l’occasione su un anello da ripetere quattro volte ricavato all’interno della zona industriale di Mancasale. Sarà una delle ultime occasioni per mettere a segno una prestazione con vista sulle Olimpiadi 2021: ecco perché, oltre agli italiani in lizza per il tricolore, ci saranno diversi stranieri interessati al riscontro cronometrico.

“Un onore per la nostra città ospitare i campionati italiani di maratona – le parole del sindaco Luca Vecchi durante la presentazione ufficiale che si è svolta in streaming – Siamo al 35esimo chilometro della maratona, ora si tratta di trovare le forze per resistere alla fatica e la voglia per arrivare in fondo”.

Starting list

Questa la lista dei migliori atleti in gara.

Uomini: Francesco Bona, Jean Baptiste Simukeka (Ruanda), Rok Puhar (Slovenia), Alessandro Giacobazzi, Alessio Terrasi, Giovanni Grano, Xavier Chevrier, Aziz Lahbabi (Marocco), Onesphore Nzikwinkunda (Burundi), Olivier Irabaruta (Burundi), Simon Rugut Kipngetich (Uganda), Andrea Soffientini, Francesco Nardone, Gianfilippo Grillo, Michael Zagato, Domenico Ricatti, don Vincenzo Puccio, Stefano Scaini, Mattia Padovani, Matteo Lucchese, Marco Ercoli, Davide Poggi, Alessandro Spanu, Tommaso Manfredini, Simone Corsini, Christian Jocher, Gianluca Quarta, Paolo Turroni, Andrea Bergianti, Matteo Vecchietti, Luca Cagnati, David Colgan, Riccardo Vanetti, William Talleri, Filippo Bovanini, Andrea Astolfi, Andrea Aragno, Loris Mandelli, Salvatore Gambino, Luigi Del Buono, Mohamed Giacomo Esposito, Michele Belluschi, Tito Tiberti, Francesco Puppi.

Donne: Teresa Montrone, Catherine Bertone, Anna Incerti, Federica Proietti, Giovanna Epis, Eliana Patelli, Clementine Mukandanga (Ruanda), Elvanie Nimbona (Burundi), Elisabetta Iavarone, Luisa Gelmi, Doris Weissteiner, Laura Pieretti, Anna Zilio, Charlotta Fougberg (Svezia), Giulia Sommi, Denise Tappatà, Ilaria Bergaglio, Barbara Bani.

Articoli correlati

Intervista – Un runner d’eccezione: Giovanni Storti

09 Dicembre, 2013

E sul clamore che fa da colonna sonora della vigilia della maratona di Reggio Emilia, ecco che piomba Giovanni Storti, attesa star dell’expo, per la presentazione del suo Corro perché mia mamma mi picchia (Mondadori), scritto a 4 mani con Franz Rossi, che lo accompagna e, finché gli riesce, prova a far da filtro tra […]