Milano Marathon: l’obiettivo è abbattere il muro delle 2:07′

Foto La Presse

In sala Alessi di Palazzo Marino, sede del Comune di Milano, è stata presentata la XIX edizione di Generali Milano Marathon, organizzata da RCS Sports & Events – RCS Active Team in programma domenica 7 aprile con partenza alle ore 9:00 su un percorso cittadino lungo 42,195 km nel cuore del capoluogo lombardo.

Per via della concomitanza e del complicato passaggio nelle vie limitrofe San Siro, è stata posticipata alle 18 anziché alle 15 la partita Inter-Atalanta: è la prima volta che il calcio si sposta per lasciar passare la maratona.

Altra novità di questa edizione di Milano Marathon sarà la messa dei maratoneti che verrà celebrata sabato 6 aprile alle 17 in Duomo, una tradizione di New York che ora diventa anche milanese.

L’obiettivo del 2019 è di tipo cronometrico come spiega Andrea Trabuio, Direttore della Generali Milano Marathon: “Vogliamo far scendere il tempo sotto le 2h07’, anche per questo abbiamo ulteriormente ottimizzato il percorso eliminando due salite e circa 500 metri di pavè”.

“La grande novità del 2019  – prosegue Trabuio – è la prima edizione di Milano Running Festival, kermesse dedicata al podismo e allo sport in generale, che si terrà da giovedì 4 a sabato 6 aprile in zona CityLife e nei padiglioni di MiCo – già sede del Marathon Village negli ultimi due anni. Il villaggio si trasformerà in un grande hub espositivo di circa 10.000 mq a ingresso libero e ospiterà workshop, tavole rotonde diverse iniziative per vivere tanti momenti di festa all’insegna dello sport”.

Ad oggi la maratona è entrata nel cuore della città e dei cittadini. Rispetto ad altre manifestazioni simili si caratterizza per avere un grande valore sociale, grazie alle staffette collegate alle numerose charity: quest’anno saranno 3.700, in netta crescita rispetto allo scorso anno – ha detto Roberta Guaineri, Assessore al Turismo, Sport e Qualità della vita del Comune di Milano – Sono sicura che il 7 aprile sarà un giorno di festa, un momento in cui si potrà fare del bene verso le realtà solidali, ma anche verso se stessi. Seconda novità: quest’anno ci sarà un progetto importante di recupero delle bottigliette di plastica utilizzate durante la corsa, come accade sempre per le corse in città, ma questa volta, grazie a Levissima, le bottigliette saranno riutilizzate per riqualificare il percorso vita nel parco Sempione.

Antonio Rossi, Sottosegretario con delega ai Grandi eventi sportivi Regione Lombardia Milano, ha dichiarato: “La nostra regione si presenta di fronte agli atleti e al grande pubblico internazionale con l’ambizione e la prospettiva di conquistare, con la candidatura ‘Milano-Cortina 2026’, le Olimpiadi del 2026. Per quanto riguarda la maratona io l’ho vista nascere nel 2000 quando partecipai alla staffetta, da allora l’evento è cresciuto sempre di più, d’altra parte sono più di 7 milioni gli italiani interessati al running”.

Milano Marathon in televisione

Domenica 7 aprile la manifestazione verrà trasmessa integralmente su Sky Sport Arena, a partire dalle ore 10. L’ultima ora di trasmissione andrà in onda in simulcast anche su Sky Sport Uno. Telecronaca a cura di Nicola Roggero, con commento tecnico di Stefano Baldini e Lucilla Andreucci, mentre la conduzione dello studio sarà affidata a Lia Capizzi.

Articoli Correlati

Maratona di Ravenna 2019: presentata ufficialmente la nuova t-shirt Joma
Venicemarathon
Venicemarathon lancia “My First Marathon”, per correre una maratona in soli 5 mesi
London Virgin Marathon
Maratona di Londra 2020, record del mondo di pre-iscrizioni
Charity Awards: la consegna dei trofei solidali di Generali Milano Marathon 2019
Running e ciclismo: la maratona dei professionisti del pedale
Maratona di Praga: Bertone è settima