I migliori anni della nostra atletica

Franco Fava (Foto: Michele Tusino)
Di: La redazione

L’incontro è poi proseguito dando spazio ai ricordi dei tanti protagonisti dello sport di quegli anni: dai velocisti Livio Berruti (Oro nei 200 m a Roma ’60) e Sergio Ottolina ai marciatori Abdom Pamich (Oro nella 50 km a Tokyo ‘64) e Maurizio Damilano (Oro nella 20 km a Mosca ’80 e Seul ‘88), dai “triplisti” Giuseppe Gentile e Fabrizio Donato (bronzi olimpici, rispettivamente a Messico ’68 e Londra 2012) all’uomo simbolo dell’asta italiana, Renato Dionisi.
Per tutti i corridori venuti dopo, Franco Arese non è stato solo un campione di riferimento per i successi e i record. Nelle parole degli invitati è apparsa chiara la gratitudine di ognuno per quel suo aver aperto strade nuove, nell’allenamento come nel modo di essere atleta: «Non ci sarebbero stati i nostri titoli senza il suo coraggio e la generosità della sua generazione» ha ammesso Francesco Panetta, campione del mondo 1987 dei 3.000 a siepi.

Trattandosi della festa di un campione del mezzofondo, capace di detenere tutti i titoli, dagli 800 ai 10.000 m, il “partito di maggioranza” degli invitati non poteva che essere quello dei grandi protagonisti azzurri della corsa prolungata: Gianfranco Baraldi, Giuseppe Cindolo, Gianni Del Buono, Marcello Fiasconaro (nella foto), Renzo Finelli, Laura Fogli, Carlo Grippo, Stefano Mei, Venanzio Ortis e Alfredo Rizzo oltre ai già ricordati Fava, Fiasconaro e Panetta.

DIVIETO DI SOSTA: Info e Acquisti www.storesportivi.it

Articoli Correlati

Tamberi
Tamberi d’oro agli Europei di Glasgow, bene Lukudo nei 400m
Ahmed El Mazoury
Casone Noceto sul podio alla Coppa Europa di cross ad Albufeira
Marta Zenoni ai Campionati Italiani
Il primo titolo indoor di Nadia Battocletti
Filippo Tortu
Tortu terzo al meeting di Berlino con 6”59
Filippo Tortu
Super Tortu: nuovo record italiano Under 23 nei 60 metri ad Ancona
È nata Athletica Vaticana, la squadra di atleti della Santa Sede