fbpx

Mezza maratona – Verona: Straneo e Meucci campioni d’Italia, oltre 6.000 al traguardo

16 Febbraio, 2014

La  7a edizione della Giulietta&Romeo Half Marathon ha proclamato campioni italiani di mezza maratona Valeria Straneo e Daniele Meucci. Verona è stata per una domenica il cuore pulsante del running italiano. Ben 8.200 i partecipanti al via: record di iscritti e di arrivati, 6.354, di cui 1.551 donne e 4.803 uomini. Oltre a questi, 473 coppie  della Duo Half Marathon. Una grande festa che ha riunito molti top runner azzurri: da Domenico Ricatti a Daniele Meucci, da Stefano Scaini a Denis Curzi fino ad Anna Incerti, Valeria Straneo, Nadia Ejjafini, Emma Quaglia. Presente anche il direttore tecnico della Nazionale italiana, Massimo Magnani: il 29 marzo ci sarà il Campionato mondiale di maratonina.

Sul traguardo di Piazza Bra, dopo il fantastico passaggio in Arena, trionfa il keniano William Kibor (G.P. Parco Alpi Apuane) con un ottimo 1:00’51”, precedendo il pisano Daniele Meucci ( 1:02’44”), mentre il terzo gradino del podio è per l’ugandese Wilson Busienei (1:03’06”).  Quarto classificato e nuovamente campione italiano promesse under 23 Yassine Rachik (1:03’18) dell’Atletica 100 Torri Pavia. In gara, gruppo compatto fino al sesto chilometro, quando Kibor ha cambiato passo e ha preso le distanze dai contendenti. Dietro a lui,  c’è stata battaglia vera fino alla fine tra Meucci, Rachik e Busienei.

Tra le donne Valeria Straneo (Runner Team 99) sale sul primo gradino del podio con il tempo di 1:09’45’’, seguita da Anna Incerti (Fiamme Azzurre) che chiude in 1:10’10”. Terza Veronica Inglese,  grande speranza  dell’atletica italiana e all’esordio in mezza maratona ,che ha tagliato il traguardo in 1:11’24”. C’era grande attesa per il duello tra la piemontese e la siciliana. Le due atlete non hanno deluso le aspettative dando vita a una sfida emozionante, che si è risolta alla fine a favore della Straneo per soli 25 secondi.  

La manifestazione ha assegnato i titoli italiani Fidal di mezza maratona per il settore assoluto.

Seniores: Daniele Meucci (1:02’44”) e Valeria Straneo (1:09’45”)

Promesse (under 23) – Yassine Rachik (1:03’18”) e Francesca Cocchi (1:18’22”)

Juniores (under 19) Alessandro Giacobazzi (1:09’04”) e  Barbara Vassallo (1:23’48”).