Marzo, siamo al top? Scopriamolo con Rondelli

Marzo, siamo al top? Scopriamolo con Rondelli

Novembre, dicembre e gennaio sono stati dedicati alla costruzione muscolare e organica. A febbraio abbiamo affrontato i primi test agonistici. Vediamo adesso cosa ci si prospetta per marzo, con una preparazione che in parte ricalca il mese precedente, a livello di qualità, quantità e impegni agonistici.

Su Correre di marzo Giorgio Rondelli ci prende per mano e ci propone le tabelle (come di consueto programmi distinti per gli atleti elite e per amatori e giovani) che ci accompagneranno attraverso questo inizio di primavera.

Vengono inseriti una nuova serie di esercizi di coordinazione e reattività e sul versante della potenza aerobica si privilegia il progressivo, un tipo di seduta più malleabile, che può essere gestito sia come lunghezza sia come velocità. La parola d’ordine, in questo periodo, è velocizzare.

Il mese di marzo è significativo per avere una conferma, in chiave agonistica, del lavoro svolto durante la fase invernale. Ci serve inoltre per schiarirci le idee sulla programmazione di aprile. Per questo motivo, rispetto al mese precedente lo schema di allenamento è ancora più finalizzato all’attività agonistica.

Articoli correlati

5 consigli per correre in estate

Correre in estate: cosa portare con sé e cosa lasciare a casa perché il periodo e il luogo della vacanza diventino “mezzi” per scoprire e apprezzare un nuovo modo di correre, uscendo dalla routine e dando ascolto soltanto alle nostre sensazioni Finalmente, per molti, si avvicinano le meritate vacanze, quel tanto atteso momento in cui […]

Come preparare una gara di 10 km

I consigli su come costruire una condizione solida guidati dallo stimolo per il raggiungimento di un traguardo: una gara di 10 km da affrontare bene. Il successo crescente delle gare di 10 km conferma che si tratta di un obiettivo alla portata di molte persone di tutte le età e condizioni fisiche.Il nostro monitoraggio del […]

Allenamento progressivo, istruzioni per l’uso 

L’allenamento progressivo è fonte di miglioramento sotto diversi punti di vista Allenamento progressivo: cos’è e per chi Progressivo: ritmi e distanze L’allenamento progressivo i 4 punti cardine Un lavoro evoluto Per i neo-runner stanchi dei soliti ritmi lenti, l’allenamento progressivo rappresenta uno stimolo fonte di miglioramento sotto diversi punti di vista. Un utile “ripasso”, invece, […]

Inverno tempo di fartlek e recuperi attivi

Tempo di dedicarci alla costruzione della piattaforma organico-muscolare indispensabile per affrontare al meglio l’attività agonistica primaverile. Tempo di quantità. Tempo di fartlek e di recuperi attivi. Il pane quotidiano del runner nella stagione fredda. L’esaltazione dell’organismo diventa necessaria per affrontare al meglio della condizione l’attività agonistica invernale e primaverile. Il concetto base della preparazione invernale […]