fbpx

Maratona – Tirunesh Dibaba debutta a Londra

01 Febbraio, 2013

Gli organizzatori della London Virgin Marathon hanno annunciato nei giorni scorsi il cast della prossima edizione, in programma domenica 21 Aprile.
Tra i tanti nomi annunciati figura anche la grande Tirunesh Dibaba che, dopo una carriera in pista e nei cross costellata di successi, debutterà così sui 42,195 km come aveva già lasciato presagire dopo la vittoria alla Great North Run di Newcastle dello scorso settembre, quando trionfò in 1:07’35” nella mezza maratona.
La ventisettenne etiope, cugina della campionessa olimpica dei 10.000 di Barcellona 1992, Deratu Tulu, ha vinto tutto quello che c’era da vincere in pista e nel cross: tre titoli olimpici (5.000 e 10.000 m a Pechino 2008 e 10.000 m a Londra 2012), quattro titoli mondiali in pista (5.000 m a Parigi 2003 a 17 anni, 5.000 e 10.000 m a Helsinki 2005, 10.000 m a Osaka 2007) e quattro successi iridati nel cross (2002 da junior, 2003, 2005, quell’anno sia nel cross lungo sia nel cross corto, e 2008).
Tirunesh affronterà avversarie formidabili a partire dalla connazionale Tiki Gelana, che tornerà nella capitale britannica da campionessa olimpica. La Gelana sarà una delle grandi favorite per la vittoria finale in virtù del suo record personale di 2:18’58” stabilito all’ultima maratona di Rotterdam, che le vale il quarto posto di tutti i tempi alle spalle di Paula Radcliffe, di Lylia Shobukova e di Catherine Ndereba.
Sarà ancora Kenya contro Etiopia. Il Kenya schiererà la campionessa mondiale di Daegu 2011, Edna Kiplagat, la medaglia d’argento olimpica Prisca Jeptoo e la vincitrice della maratona di Berlino 2011, Florence Kiplagat. Mancherà invece la campionessa uscente Mary Keitany, che si è presa un anno sabbatico perché in dolce attesa. Quattro donne con un personale sotto le 2:20’ saranno quindi in gara a Londra il prossimo aprile.
Impressionante anche il cast maschile con tutto il podio olimpico di Londra 2012 al via: l’oro Stephen Kiprotich dell’Uganda, Abel Kirui, due volte oro ai Mondiali di Berlino e Daegu e argento a Londra 2012, e Wilson Kiprop, bronzo alle Olimpiadi di Londra e vincitore alla maratona di Francoforte 2011 in 2:03’42” e alla Virgin London Marathon 2012 con 2:04’44” (a quattro secondi dal record del percorso detenuto da Emmanuel Mutai). Al via ci saranno i vincitori delle maratone 2012 di Berlino (Geofrey Mutai, 2:03’02″ a Boston, tempo non omologato), di Francoforte (il primatista mondiale Patrick Makau, 2:03’38”), di Chicago (Tsegaye Kebede, 2:04’38”) e di Dubai (Ayele Abshero, 2:04’23″). Sette atleti sono scesi sotto le 2:05’ e altri quattro hanno un personale sotto le 2:06’.
“Siamo lieti di annunciare la presenza di tutti i medagliati della gara maschile delle Olimpiadi di Londra. La gara promette di essere la più grande di sempre”, ha dichiarato Hugh Brasher, figlio dell’indimenticato Chris Brasher, campione olimpico dei 3.000 siepi a Melbourne 1956 e co-fondatore della Maratona di Londra. High Brasher ha preso il posto, da quest’anno, di David Bedford, a capo dell’organizzazione della grande maratona londinese.