fbpx

Maratona di Berlino con Bekele e Gebrekidan

25 Settembre, 2021
Al via domenica 26 settembre la quarantasettesima edizione della BMW Berlin Marathon. Favoriti dai pronostici, l’etiope Kenenisa Bekele, già vincitore dell’edizione del 2019 che guida il gruppo dei top runner, e la connazionale Hiwot Gebrekidan, tra le donne.

Kenenisa Bekele guida la starting list della quarantasettesima edizione della BMW Berlin Marathon in programma domenica 26 Settembre. 

Bekele vinse l’edizione del 2019 stabilendo il primato etiope e il secondo miglior tempo della storia con uno straordinario 2h01”41. Soltanto il primatista mondiale Eliud Kipchoge ha fatto meglio in occasione del record del mondo di 2h01’39” realizzato l’anno precedente sempre sulle strade di Berlino. Nella capitale tedesca Bekele ha vinto due edizioni della maratona di Berlino nel 2016 e nel 2019 oltre ai titoli iridati sui 5000 e sui 10000 metri nell’edizione berlinese dei Campionati del Mondo nel 2009 sulla pista blu dell’Olympiastadion. 

Kenenisa Bekele: “Tornerò a correre la Maratona di Berlino con molta energia e motivazione. L’ultima vittoria a Berlino mi ha dato molte motivazioni e spero che il mio piano possa realizzarsi domenica mattina”. 

Bekele non è l’unico atleta etiope con ambizioni di vittoria. Il connazionale Guye Adola debuttò in maratona proprio a Berlino nel 2017 classificandosi secondo in 2h03’46” alle spalle del primatista mondiale e campione olimpico Eliud Kipchoge. Adola si è classificato terzo alla maratona di Valencia nel 2019 in 2h04’42”. 

Il terzetto etiope è completato dal ventiduenne Olika Adugna, che ha vinto a sorpresa la maratona di Dubai nel 2020 in 2h06’15”. 

Il migliore dei keniani in gara è Eliud Kiptanui, che ha stabilito il record personale di 2h05’21 nel 2015 a Berlino. 

Gli altri keniani in gara sono Philemon Kacheran e Festus Talam. Kacheran realizzò il record personale correndo in 2h06’05” a Valencia nel 2019. Talam ha vinto due volte la maratona di Eindhoven nel 2016 in 2h06’26” e nel 2017 in 2h06’13”. 

Il migliore dei non africani in gara è il giapponese Hidekazu Hijikata, vincitore alla Maratona di Lake Biwa in 2h06’26”. 

L’edizione 2021 della Maratona di Berlino annovera dieci atleti con un record personale al di sotto delle 2h07’. Il tedesco più forte in gara è Philipp Pflieger, atleta che segue i consigli tecnici di Renato Canova. 

Undici primati del mondo sono stati stabiliti nella storia della maratona di Berlino. Sotto la Porta di Brandeburgo sono cadute le barriere più importanti nella storia della maratona. La giapponese Naoko Takahashi fu la prima donna a scendere sotto le 2h20’ con 2h19’46” a Berlino nel 2001. Due anni più tardi il keniano Paul Tergat divenne il primo uomo ad abbattere la barriera delle 2h05’ con 2h04’55”. L’attuale record del mondo della storia della maratona è stato realizzato da Eliud Kipchoge nel 2018 con 2h01’39”. 

La gara femminile

La favorita della gara femminile è l’etiope Hiwot Gebrekidan, vincitrice alla Maratona di Milano lo scorso 16 maggio con il primato personale di 2h19’35”. Le altre quattro atlete con la potenzialità di scendere al di sotto delle 2h20’ sono le keniane Purity Rionoripo, vincitrice alla Maratona di Praga lo scorso 30 Maggio in 2h20’14” e campionessa del mondo under 18 sui 3000 metri a Bressanone nel 2009, Fancy Chemutai, decima alla Maratona di Valencia nel 2020 in 2h24’27” al debutto sulla maratona e settima di sempre sulla mezza maratona con 1h04’52” a Ras Al Khaimah nel 2018, le etiopi Amane Beriso, seconda a Dubai nel 2016, e Shure Demise, quarta alla maratona di Dubai nel 2015 in 2h20”59. Saranno in gara sei atlete con un personale al di sotto delle 2h25’. 

La berlinese Rabea Schoeneborn ha stabilito i primati personali di 70’35” alla mezza maratona di Berlino a fine Agosto e di 2h’27”03 alla Enshede. Un’altra tedesca con un personale al di sotto delle 2h30’ stabilito in questa stagione è Laura Hottenrott

Berlino segnerà il ritorno dei podisti amatoriali nelle grandi maratone mondiali. Con circa 25000 corridori previsti al via la maratona di Berlino sarà l’evento podistico più partecipato dall’inizio della pandemia. 

La Maratona di Berlino segnerà il ritorno del circuito World Athletics Elite Platinum Label, che comprende sette gare nei prossimi tre mesi. I migliori maratoneti del mondo correranno sulle strade di Berlino (26 Settembre), Londra (3 Ottobre), Chicago (10 Ottobre), Boston (11 Ottobre), Amsterdam (17 Ottobre), New York (7 Novembre) e Valencia (5 Dicembre). 

Daniele Meucci
Foto: Jiro Mochizuki /Giancarlo Colombo

Meucci e Epis in gara alla Padova Half Marathon 
Domenica 26 settembre si correre la mezza maratona di Padova: al via tra anche Daniele Meucci e Giovanna Epis che dovranno sfidarsi con il keniano Victor Kipchirchir e l’etiope Rahma Tusa, favoriti per la vittoria.

Daniele Meucci e Giovanna Epis sono tra i protagonisti più attesi della Padova Half Martahon in programma il 26 settembre da Abano Terme a Padova. 

Meucci ha il secondo miglior tempo di accredito tra i partecipanti con 1h01’06”. Il campione europeo di Zurigo 2014 proverà a riscattare una stagione sfortunata. Lo scorso marzo era pronto a correre la maratona di Berna, ma l’evento svizzero è stato cancellato. Successivamente ha contratto il covid e si è dovuto fermare per un’ infiammazione ai tendini. 

L’atleta più accreditato è il keniano Victor Kipchirchir, che in carriera ha corso la mezza maratona in 59’31” a Den Haag nel 2012 e la maratona in 2h07’39” a Valencia nel 2016 quando conquistò la vittoria. In questa stagione il trentatreenne keniano ha vinto la maratona di Eldoret in 2h08’56”. 

Gli altri protagonisti in gara sono il campione marocchino di mezza maratona Mohamed Ziani (primato personale di 1h00’28), il connazionale Taoufik Allam (personali di 1:01:10 sulla mezza maratona, 2h13’45” sulla maratona), il keniano Josphat Kipchirchir (personale di 1h01’10” stabilito a Lens nel Luglio di quest’anno), l’ugandese Andrew Rotich Kwemoi (1h01’52”), il keniano David Ngure (27’48”22 sui 10000 metri di personale ma al debutto sulla mezza maratona).  

La stella della gara femminile è l’etiope Rahma Tusa, tre volte vincitrice alla maratona di Roma nel 2016, 2017 e 2018 e atleta dal personale di 1h08’28” realizzato a Boulogne Billancourt nel 2017. Tusa ha un personale di 2h23’46” sulla maratona realizzato a Roma nel 2018. 

Giovanna Epis ha partecipato alle Olimpiadi di Tokyo dove si è classificata trentaduesima in 2h35’09”. L’atleta veneziana ha realizzato i primati personali di 1h11’14” sulla mezza maratona ai Mondiali di specialità di Gdynia e di 2h28’03” sulla maratona a Reggio Emilia nel 2020. L’ucraina d’Italia Sofia Yaremchuk (atleta residente a Roma e tesserata per l’Esercito) parte con un record personale di 1h10’33” realizzato a Terni nel 2020. La campionessa europea di maratona di Barcellona 2010 Anna Incerti torna alle gare dopo un intervento chirurgico. La migliore keniana in gara è Emily Arusio, seconda alla mezza maratona di Rio de Janeiro nel 2018 con il record personale di 1h18’46”. 

Articoli correlati

Presentata la 35^ Venicemarathon & 10K

19 Ottobre, 2021

Sono attesi domenica 24 ottobre 10.000 runner, italiani e stranieri, in rappresentanza di oltre 60 nazioni. Debutto in maratona per gli italiani Sofiia Yaremchuk e Marco Najibe Salami. Giusy Versace madrina dell’evento e impegnata nel Charity Program. Iscrizioni aperte fino alla mezzanotte di mercoledì 20 ottobre. Presentata ufficialmente la 35^ Venicemarathon & 10K in programma domenica 24 ottobre che torna a essere […]

Tola e Tanui realizzano la migliore prestazione di sempre su suolo olandese

17 Ottobre, 2021

L’etiope Tamirat Tola e la keniana Angela Tanui hanno conquistato il successo alla quarantacinquesima edizione della Maratona di Amsterdam (World Athletics Elite Platinum Race) stabilendo le migliori prestazioni di sempre su suolo olandese.  Tamirat Tola vince l’edizione 2021 della Amsterdam Marathon, demolendo il primato del percorso detenuto dal keniano Lawrence Cherono con un eccellente 2:03:39. […]

Elisha Rotich record alla maratona di Parigi

17 Ottobre, 2021

Alla Paris Marathon il keniano supera di 40 secondi il record del percorso di Kenenisa Bekele. Bel rientro in maratona per la nostra Catherine Bertone che chiude all’11° posto Elisha Rotich ha vinto la prima grande maratona della sua carriera nella quarantaquattresima edizione della Schneider Electric Paris Marathon (World Athletics Elite Label) disputata in condizioni […]

Doppietta keniana a Boston, vincono Kipruto e Kipyogei

12 Ottobre, 2021

Benson Kipruto e Diana Kipyogei hanno firmato la doppietta keniana alla 125^ Maratona di Boston.  Kipruto ha tagliato il traguardo in 2h09’51” aggiudicandosi la prima vittoria della sua carriera in una gara del circuito World Marathon Majors. Nella sua carriera il trentenne keniano aveva vinto le maratone di Toronto del 2018 in 2h05’13” e di […]