Maratona di Berlino: niente record del mondo, Bertone 2:28’34”

Tanta pioggia sul percorso. Le pessime condizioni meteo hanno contrastato l’assalto al record del mondo alla maratona di Berlino. Vince il keniano Eliud Kipchoge in 2:03’33” davanti a Guye Adola (2:03’46”). Terzo gradino del podio per Felix Kandie (2:06’13”).

Tra le donne successo di Gladys Cherono in 2:20’21” ma la prestazione da incorniciare porta la firma della nostra Catherine Bertone, sesta al traguardo, che ferma il cronometro sul tempo di 2:28’34” registrando il nuovo record del mondo W45. Il precedente limite era dell’ucraina Pozdnyakova (2:29’00”). Demolito il precedente record italiano che dal 2014 apparteneva a Claudia Dardini (2:44’50”).

Un tempo che è anche la miglior prestazione italiana assoluta del 2017. Il passaggio di Catherine alla mezza maratona (1:14’01”) segna inoltre il nuovo record italiano W45.

Anna Incerti si è ritirata dopo il 30° km, per Renè Cuneaz 23° posto in 2:16’53”.

Articoli Correlati

Gabriele Rosa e i suoi atleti speciali, di corsa verso New York
Ruggero Pertile e il quarantatreesimo chilometro
Catherine Bertone: “Al traguardo ho pianto come una bambina”