Come restare in forma nel tempo

Come restare in forma nel tempo

Foto: 123RF

Restare in forma: come stabilizzare e mantenere uno stato magari faticosamente raggiunto? Orlando Pizzolato fornisce gli step da seguire per consolidare i miglioramenti nella corsa anche nei periodi di assenza dalle gare.

Molto spesso, dice Pizzolato, la mancata correlazione tra possibilità e prestazione va infatti ricercata alla voce “adattamenti”. Si tratta, in sostanza, di miglioramenti a livello di efficienza organica e rendimento muscolare che si verificano nel nostro corpo in seguito agli stimoli dell’allenamento. Quante volte deve essere ripetuta la stessa seduta perché siano efficaci? Non c’è un’unica risposta, perché alcuni aspetti fisiologici hanno peculiarità diverse a seconda del tipo di seduta e del periodo di lavoro.

Riprogrammare aiuta

Più uno stimolo si ripete, maggiori sono gli adattamenti. Sostenere una sola volta allenamenti specifici non serve. Il mantenere la forma nel tempo avviene per fasi, con progressi contenuti nella prima parte della preparazione e miglioramenti netti all’avvicinarsi della gara.

Le sedute vanno ripetute più volte nella prima fase della tabella, quando si lavora sull’efficienza aerobica, cioè nel periodo della corsa lunga, dei medi, delle ripetute alla soglia e delle salite per la forza muscolare specifica.

Il punto debole di un runner sono quasi sempre la corsa media e il muoversi alla velocità della soglia anaerobica. Un buon adattamento si manifesta nella capacità di gestire bene lo sforzo, ovvero quando i muscoli producono velocità con poche energie e un basso impiego di ossigeno. Inoltre, si corre meglio quando si è rilassati e decontratti, caratteristiche che si perfezionano con la pratica. Se a fine seduta lo sforzo è stato intenso l’allenamento andrebbe ripetuto più volte. Non c’è un numero preciso, bisogna basarsi su fattori come le sensazioni, il riscontro cronometrico o la frequenza cardiaca.

Indietro
Pagina 1 di 2
Avanti

Articoli correlati

Verso il traguardo di Venicemarathon

Parte oggi il programma in 15 settimane, gratuito e rivolto a tutti, ideato dagli organizzatori della Maratona di Venezia in collaborazione con la nostra rivista. Le tabelle della prima settimana di allenamento. Pronti a iniziare una straordinaria nuova avventura? Training to Wizz Air Venicemarathon è il programma che ti accompagnerà passo dopo passo verso il […]

Tamberi: “Ho pianto, ma il sogno non finisce”

10 Luglio, 2024

Il portabandiera azzurro accusa un problema al bicipite femorale e dovrà seguire una settimana di terapie e allenamenti differenziati saltando le gare di avvicinamento ai Giochi,. “Non mi vergogno a dirlo, ho pianto 3 volte nelle ultime 24 ore… probabilmente per la tensione, probabilmente per la paura e forse anche perché in parte tutto questo […]

Lucio Gigliotti compie 90 anni: auguri “Proffe”

09 Luglio, 2024

Luciano “Lucio” Gigliotti è nato ad Aurisina (TS), il 9 luglio 1934. Anche Correre festeggia i 90 anni dell’allenatore che in maratona ha costruito le carriere di Gelindo Bordin, Stefano Baldini e Maria Guida. Ecco una sintesi della lunga intervista pubblicata nel numero di luglio. Il 9 luglio sono 90 anni. Superfluo ribadire che non […]

Assoluti: poker Battocletti nei 5000

01 Luglio, 2024

Nadia Battocletti ha fatto suo il quarto titolo italiano della sua carriera sui 5000 metri e l’undicesimo titolo tricolore in carriera in 15’24”69 con una gara in solitaria negli ultimi due giri a meno di un mese dal doppio trionfo sui 5000 e sui 10000 metri agli Europei di Roma. La trentina è transitata ai […]