fbpx

Gidey, record del mondo a Valencia

24 Ottobre, 2021

Nella mezza maratona di Valencia l’etiope Letesenbet Gidey ferma il cronometro sull’incredibile tempo di 1:02’52” migliorando di un oltre un minuto il precedente primato sulla distanza.

Al debutto sulla distanza, la fuoriclasse etiope Letesenbet Gidey ha demolito il primato del mondo della mezza maratona fermando il cronometro in un sensazionale 1:02:52” alla Valencia Half Marathon nella città dove lo scorso anno migliorò il primato del mondo sui 5000 metri in pista con 14’06”62.

Gidey ha tolto 1 minuto e 10 secondi al precedente record del mondo stabilito dalla keniana Ruth Chepngetich con 1h04’02” alla mezza maratona di Istanbul. Gidey diventa la prima atleta della storia a scendere sotto i 63 minuti sulla distanza e detiene ora i primati del mondo sui 5.000, 10.000 metri e nella mezza maratona.

Raggiante al traguardo: “Sono contenta di aver realizzato il record del mondo nella prima mezza maratona della mia carriera” ha commentato Letesenbet Gidey.

Letesenbet Gidey è transitata al 5 km in 15’00” prima di stabilire il terzo tempo più veloce di sempre sui 10 km con 29’45” a soli sette secondi dal record del mondo stabilito in questa stagione dall’atleta del Barhein di origini etiopi Kalkidan Gezahegne.

La gara maschile

Il keniano Abel Kipchumba ha trionfato sulla mezza maratona in uno straordinario 58’07” diventando il sesto al mondo di sempre. Kipchumba ha migliorato il record personale e il crono più veloce al mondo da lui stesso stabilito con 58’48” nella mezza maratona tedesca di Herzogenaurach lo scorso Settembre.

Kipchumba ha battuto di due secondi il bronzo mondiale dei 10000 metri di Doha 2019 Rhonex Kipruto, che ha fermato il cronometro in 58’09”. Per Kipruto si tratta del secondo miglior crono della sua carriera dopo il 57’49” realizzato sempre a Valencia lo scorso anno.

La gara maschile ha fatto registrare sette tempi al di sotto dei 59 minuti e dieci prestazioni inferiori ai 59 minuti e 30 secondi. Il keniano Daniel Mateiko si è classificato al terzo posto in 58’26” battendo di due secondi il keniano Kennedy Kimutai. Seguono nell’ordine Philemon Kimutai (58’34”), il due volte campione del mondo dei 5000 metri Muktar Edris (58’40”), Mathew Kimeli (58’43”), Kelvin Kiptum (59’02”), Rodgers Kwemoi (59’16”) e Felix Kipkoech (59’28”).