fbpx

Le corse del fine settimana – New York, fredda di clima e di… tattica

03 Novembre, 2014

On the road – Comunque, sempre, “New York, New York”

Il fascino di New York resiste anche al dato cronometrico puro e semplice, al calo degli iscritti, al freddo terribile che porta la temperature a soli 5 gradi centigradi. Eppure, in una domenica che meteorologicamente è assai lontana dall’estate indiana del 1984 (primo successo indimenticabile di Orlando Pizzolato), sono in cinquantamila a correre. Gare tattiche, anche se spezzettate da allunghi e con diversi colpi di scena: fa un certo dispiacere vedere Valeria Straneo scivolare nelle retrovie, ma si tratta pur sempre di un ottavo posto in una gara prestigiosa. L’alessandrina chiude in 2:29’24”. La vittoria è una questione a due fra le keniane Mary Keitany e Jemima Sumgong. Keitany, prima maratona da mamma, allunga nell’ultimo tratto di Central Park e vince in 2:25’07”. Terza, autrice di un superbo esordio, è la portoghese Sara Moreira, fino a qualche giorno prima conosciuta come crossista e come specialista dei 5.000 m, distanza che l’ha vista salire due volte sul podio europeo (un argento e un bronzo). Fra gli uomini è Wilson Kipsang a fare valere classe e freddezza (accentuata dal clima…) per vincere in 2:10’55” davanti al più giovane etiope Lelisa Desisa, assai conosciuto nel circuito Usa. Al quindicesimo posto, primo italiano, Danilo Goffi, per il quale vale il motto “La classe non è acqua”. A 40 anni chiudere a New York in 2:19’44” forse è ancora più bello del nono posto ad Atlanta 1996, forse “più brutto” solo dell’argento europeo del 1998. 

New York (Usa) – 43ª Maratona – Uomini: 1° Wilson Kipsang (KEN) 2:10’55”; 2° Lelisa Desisa (ETH) 2:11’06”; 3° Gebre Gebremariam (ETH) 2:12’13”; 4° Meb Keflezighi (USA) 2:13’18”; 5° Stephen Kiprotich (UGA) 2:13’25”; 15° Danilo Goffi 2:19’44”: 27° Gian Luca Borghesi 2:25’49”; 33° Denis Curzi 2:27’35”. Donne: 1ª Mary Keitany (KEN) 2:25’07”; 2ª Jemima Sumgong (KEN) 2:25’10”; 3ª Sara Moreira (POR) 2:26’00”; 8ª Valeria Straneo  2:29’24”; 23ª Claudia Gelsomino 2:50’56”.

Prosecco (TS) – Cross Carsolina- Uomini (9 km): 1° Gabriele Carletti (Athletic Terni) 28’12”; 2° Peter Lanziner (Quercia) 28’24”; 3° Italo Quazzola (Atletica Piemonte) 28’36”. Donne (7 km): 1ª. Fatna Maraoui (Esercito) 25’57”; 2ª Michela Zanatta (Biotekna) 26’20”; 3ª Valeria Roffino (Fiamme Azzurre) 26’32”.

Shanghai (Cina) – 19ª Maratona – Uomini: 1° Stephen Mokoka (SAF) 2:08’43”; 2° Abraham Cherkos (ETH) 2:08’47”; 3° Stephan Chemlany (KEN) 2:08’56”. Donne: 1ª Tigist Tufa (ETH) 2:21’52”.

Roma- Corsa dei Santi (10 km) – Uomini: 1° Paul Sugut Kipchumba (Kenya-Libertas Orvieto) 29’23”; 2° Daniel Ngeno (Kenya-Vini Farnese) 29’24”; 3° Jaouad Zain (Marocco-Lbm) 29’32”; 7° Riccardo Passeri (Aeronautica) 30’46”. Donne: 1ª Claudette Mukasakindi (Ruanda-Colle Val d’Elsa) 35’16”; 2ª Eleonora Bazzoni (Futura) 35’59”; 3ª Sveva Fascetti (Ca.Ri.Ri) 36’35”.

Cavour (TO) – Apple Run (10 km) – Uomini: 1° Stefano Guidotti Icardi (Cus Torino) 30’50”; 2° Youssef Sbaai (Marocco-Tranese) 30’50”; 3° Mohamed Hammoudy (Marocco-Vittorio Alfieri Asti) 31’34”. Donne: 1ª Catherine Bertone (Sandro Calvesi Aosta) 34’51”.

Castellazzo Bormida (AL)- Half Marathon – Uomini: 1° Alex Zulian (Solvay Alessandria) 1:12’52”. Donne: 1ª Giovanna Caviglia (Solvay) 1:23’40”.