fbpx

Le corse del fine settimana – La domenica di Andrea Lalli

17 Novembre, 2014

La maratona non è certo una passeggiata. Scoprirsi maratoneta vuol dire addentrarsi in un nuovo universo, in nuove sensazioni. Se poi si passa dai “colpi rapidi ai polpacci”, dagli zig zag dei percorsi di cross al ritmo implacabile di rettilinei e viali, il passo non è breve. A noi non è sembrato banale quello che Andrea Lalli, già campione europeo di cross in diverse categorie, ha fatto nella Turin Marathon di domenica 16 novembre. Il giovane mezzofondista delle Fiamme Gialle ha limato in maniera energica il record personale sui fatidici 42,195 km, portandolo a 2:12’48”, con circa due minuti sull’incerto esordio di Venezia di un anno fa. Andrea ha avuto coraggio, ci ha messo la faccia (usando una frase trita e ritrita di oggi) quando ha ricucito il gap con i “soliti” keniani verso il 26ª chilometro: è stato bello vederlo correre con azione  penetrante a 3’05” al chilometro. Che abbia accusato nel finale è aspetto secondario. Lalli è un maratoneta. Al femminile è stata “Grand’Italia”. Anna Carmela (nome più italiano non si può) Incerti ha sfiorato il primo posto e solo il talento della keniana Esther Ndiema (compagna di allenamenti di Mary Keitany, signora di New York, ne sentiremo parlare presto) l’ha privata della vittoria. Rosa solare il colore degli arrivi di Deborah Toniolo, della sorprendente master W40 Catherine Bertone, di Emma Quaglia. Del resto, potrà pur significare qualcosa il titolo continentale a squadre femminile 2014…

Turin MarathonRisultati – Uomini: 1° Samuel Rutto (Kenya) 2:10’00”; 2° Ernest Ngeno (Kenya) 2:10’01”; 3° Titus Masai (Kenya) 2:11’16”; 4° Samson Kagia (Kenya) 2:11’46”; 5° Andrea Lalli (Fiamme Gialle) 2:12’48”; 8° Renè Cuneaz (Cus Milano) 2:22’49”; 10° Dario Rognoni (Cus Milano) 2:24’48”. Donne: 1ª Ester Ndiema (Kenya) 2:28’41”; 2ª Anna Incerti (Fiamme Azzurre) 2:28’58”; 3ª Deborah Toniolo (Forestale) 2:31’35”; 4ª Catherine Bertone (Sandro Calvesi) 2:32’46”; 5ª Heleen Kirop (Kenya) 2:33’50”; 6ª Emma Quaglia (Cus Genova) 2:33’52”.

Yokohama (GIAP) – 6ª Maratona internazionale femminile – 1. Tomomi Tanaka (Giappone) 2:26’57”; 2. Philes Ongari (Kenya) 2:26’59”; 3. Reia Iwade (j) (Giappone) 2:27’21”.

Palermo – 20ª Maratona – Uomini: 1° Carmine Buccilli (Casone Noceto) 2:24’58”; 2° Mohamed Hajjy (Marocco-Celtic Castenaso) 2:28’21”; 3° Vito Catania (Regalbuto) 2:47’34”. Donne: 1ª Giuseppina Chiolo (Mazzarino) 3:13’55”.

Roma – Corriamo al Tiburtino (10 km) – Uomini: 1° Erastus Chirchir (Kenya-Atletica Futura) 30’08”; 2° Jaouad Zain (Marocco- Lbm Roma) 30’15”; 3° Josphat Koech (Kenya-Atletica Futura) 30’27”. Donne: 1ª Eleonora Bazzoni (Roma Sud) 36’28”.

Crema (CR) – Ottava Mezza Maratona – Uomini: 1° Abdellah Batif (Marocco-San Rocchino) 1:07’20”; 2° Erick Rosaire (Pont Saint Martin Aosta) 1:07’29”; 3° Tommaso Vaccina (Cambiaso Risso Genova) 1:07’36”. Donne: 1ª Alessandra Brambilla (Cus Milano) 1:19’55”; 2ª Sarah Martinelli (Casone Noceto) 1:20’24”; 3ª Elisa Cova (Cus Milano) 1;21’32”.

Palmanova (UD)- Dodicesima Mezza Maratona – Uomini: 1° Fabio Bernardi (Brugnera) 1:08’24”. Donne: 1ª Michela Bonessi 1:19’41”.