fbpx

Jepchirchir, è record del mondo nella mezza: 65’06”

Di: Diego Sampaolo

La ventitreenne keniana Peres Jepchirchir ha stabilito il primato mondiale della mezza maratona a Ras Al Khaimah negli Emirati Arabi con lo straordinario tempo di 65’06”. La campionessa mondiale in carica di Cardiff 2016 ha preceduto la connazionale Mary Keitany al termine di un duello emozionante. La gara araba metteva di fronte il miglior cast di sempre in una gara femminile di mezza maratona. Jepchirchir ha stabilito anche il primato mondiale al passaggio ai 20 km con 61’40”. Anche in questo caso il primato apparteneva a Florence Kiplagat con 1h01’54”. Jepchirchir vantava un personale di 1h06’39” stabilito lo scorso anno in occasione del quarto posto a Ras Al Khaimah.

Jepchirchir ha battuto di tre secondi il precedente record stabilito nel 2015 da Florence Kiplagat a Barcellona correndo la seconda metà gara più velocemente rispetto alla prima con i seguenti parziali: 15’37” nei primi 5 km, 15’27” dal 5 al 10 km, 15’24” dal 10 al 15 km e 15’10” dal 15 al 20 km. Mary Keitany, tre volte vincitrice alal maratona di New York, ha polverizzato a sua volta il record personale correndo in 65’13” (terzo tempo di sempre) ma ha perso la sua prima gara sulla mezza maratona dal 2007 dopo tredici successi consecutivi! Joyciline Jepkosgei ha realizzato il settimo tempo di sempre con 66’08”. La campionessa olimpica e vincitrice della maratona di Londra Jemima Sumgong si è piazzata quarta in 65’43” precedendo la tre volte campionessa olimpica e cinque volte iridata Tirunesh Dibaba, che ha migliorato di sei secondi il precedente record personale.

Non pensavo di poter battere il record del mondo. Ringrazio Dio per avermi aiutato a realizzare questo risultato. Il mio programma è preparare la maratona ma dovrò parlare con il mio manager”, ha dichiarato Jepchirchir.

Jepchirchir, Keitany e Joyciline Jepkosgei hanno staccato le avversarie nei primi km prima di transitare al 10 km in 31’05”. Dopo il 15 km Jepchirchir ha lanciato l’attacco staccando Keitany e Jepkosgei.
Keitany, Sumgong, Dibaba e la sesta classificata Helah Kiprop saranno in gara alla maratona di Londra del 23 Aprile.
Jepchirchir ha piazzato un parziale di 10 km in un formidabile 30’33” tra il 10 e il 20 km prima di rallentare nell’ultimo km visibilmente provata dallo sforzo.

GARA MASCHILE
Bedan Karoki
, medaglia d’argento ai Mondiali di cross 2015 e ai Mondiali di mezza maratona 2016, si è imposto nella gara maschile stabilendo il record personale con 59’10”. L’etiope Yiigrem Demelash si è classificato secondo in 59’19” davanti al keniano Augustine Choge, che si è migliorato portando il record personale in 59’26”. Choge vanta in carriera personali come 1’44”86 sugli 800m, 3’29”47” sui 1500m, 7’28”00 sui 3000m e 12’53”66 sui 5000m.

Karoki è transitato al 15 km in 42’05” insieme a Demelash (bronzo ai Mondiali Indoor sui 3000m a Portland 2016). Karoki ha continuato a spingere sull’acceleratore prendendo un vantaggio di 10 metri sull’etiope. Karoki ha corso il parziale tra il 15 e il 20 km in 14’05”. Negli ultimi km Demelash e Choge si sono avvicinati a Karoki e la gara si è trasformata in una sfida a tre. A 2 km dalla fine Karoki ha lanciato l’attacco decisivo che gli ha permesso di vincere in 59’10” pur provato dallo sforzo nella parte conclusiva della gara.

 

 

Articoli Correlati

Brigid Kosgei
Brigid Kosgei cancella il record del mondo di Paula Radcliffe a Chicago
Berlin Marathon: Kenesisa Bekele a 2 secondi dal record del mondo
Mennea
12 settembre 1979 – Quarant’anni fa il record del mondo di Pietro Mennea sui 200 metri 
Lonah Chemtai Salpeter batte il record europeo dei 10 km
Nadia Battocletti
Nadia Battocletti batte il record italiano under 20 nei 3000 metri
Konstanze Klosterhalfen
Record tedesco e quarta migliore prestazione europea all-time di Klosterhalfen