fbpx
Jacob Kiplimo

Jacob Kiplimo vince il secondo cross consecutivo a Soria, Valeria Roffino quarta

Jacob Kiplimo (Foto: Giancarlo Colombo)
Di: Diego Sampaolo

Il diciottenne ugandese Jacob Kiplimo ha vinto il secondo cross IAAF di questa stagione aggiudicandosi il cross di Soria una settimana dopo la vittoria di Atapuerca. Kiplimo, campione del mondo di cross a livello under 20 nel 2017 a Kampala e secondo ai Mondiali Under 20 di Tampere sui 10000 metri, ha preceduto nettamente il campione del mondo juniores dei 5000 metri Edward Zakayo e all’altro ugandese Timoty Cheruiyot. Stefano La Rosa si è ritirato dopo 4 km per il riacutizzarsi del problema fisico che lo aveva costretto a rinunciare alla gara di Atapuerca. 

La specialista azzurra del cross e dei 3000 siepi Valeria Roffino si è classificata ottima quarta a Soria nel secondo appuntamento stagionale del circuito IAAF della corsa campestre. La piemontese ha fatto registrare lo stesso tempo della spagnola Elena Loyo Menoyo, terza classificata in 29’11” sulla distanza degli 8 km nella gara vinta dalla keniana Gloria Chebinatt Kite in 28’47” con sette secondi di vantaggio sulla giovane siepista danese Emilie Moller. La gara si è decisa nell’ultimo giro quando Kite ha sferrato l’attacco decisivo. Roffino ha recuperato dalla quinta posizione nel tratto in salita e ha guadagnato una posizione in discesa.

La diciannovenne Kite si era già messa in luce nel primo appuntamento stagionale di Atapuerca dove si era classificata quarta a otto secondi dalla vincitrice Senbere Teferi. Nell’ultima stagione ha migliorato il record personale sui 3000 metri con 8’39”07”. Moller si è laureata campionessa europea under 23 sui 3000 siepi nel 2017 e ha stabilito il record personale di 9’31”66 in occasione del settimo posto agli ultimi Europei di Berlino su questa distanza. Agli Europei Under 20 di Eskilstuna 2015 la scandinava vinse due medaglie (bronzo sui 3000 metri e argento sui 5000 metri). 

Campionati NCAA di Cross: Morgan McDonald e Dani Jones si sono aggiudicati i titoli NCAA di corsa campestre all’University Ridge Golf Course in una giornata molto fredda nello Winsonsin. McDonald, studente all’Università dello Winsconsin, ha battuto Grant Fisher sui 10 km in 29’09”. Edwin Kurgat si è classificato terzo sempre con lo stesso tempo di 29’09”. La studentessa della University del Colorado Dani Jones ha vinto il titolo femminile sui 6 km in 19’43” precedendo l’eritrea Weini Kelati di tre secondi. 

Articoli Correlati

maratona
Maratona di Istanbul: la lepre Daniel Kibet vince a sorpresa
Maratona di Francoforte: record di Valariy Ayabei
maratona
Maratona di Lubiana: Chepkirui batte il record del percorso con 2h21’26”
Senbere Teferi
Senbere Teferi batte il record etiope alla Mezza Maratona di Valencia con 1h05’32”
Gemechu e Belihu vincono la mezza maratona di New Dehli
Agenda del runner
Tre primati a Lisbona: record del percorso nella mezza maratona e nella maratona maschile