Infortuni running: i dieci errori da evitare

Infortuni running: i dieci errori da evitare

2. Corriamoci sopra

Nel tempo si affina una sensibilità che permette di capire la differenza tra piccoli fastidi da sovraccarico, spesso passeggeri, e infiammazioni vere e proprie. Bisogna poi stabilire quando la corsa possa costituire un esercizio defaticante piuttosto che un elemento in più per alimentare l’infiammazione.
Di solito il parametro che si utilizza per giudicare in merito riguarda i primi chilometri; se dopo circa 10-15 minuti i fastidi tendono a passare vuol dire che è stato sufficiente il riscaldamento per rimettere in moto l’organismo; se, invece, a causa della corsa iniziale i dolori aumentano, in genere il segnale non è confortante: meglio sospendere l’allenamento per qualche giorno e ripartire più avanti.

Indietro
Pagina 2 di 10
Avanti

Articoli correlati

Tendine rotuleo e corsa: tutto quello che c’è da sapere

Il tendine rotuleo, piuttosto grosso, costituisce anatomicamente la parte terminale del quadricipite e sopporta la forza contrattile espressa da questo muscolo.Nella corsa svolge un’importante azione eccentrica di allungamento, favorendo l’ammortizzazione nell’impatto con il terreno: la plasticità del suo comportamento determina l’armonia del gesto atletico.La forza espressa dal quadricipite e la relativa collaborazione del tendine rotuleo […]

Corsa lenta e infortuni: attenzione a correre troppo piano

Potenziali patologie legate alla corsa lenta Sono situazioni dove la corsa lenta può esaltare alterazioni biomeccaniche significative. Il mix dei due elementi può portare ad infiammazioni prima ed a patologie da sovraccarico nel tempo. Sindrome della bendelletta ileo tibiale. E’ una infiammazione di strutture legamentose sul lato esterno del ginocchio dovuto ad una eccessiva intrarotazione […]

Corsa e mal di schiena: quali strategie di prevenzione?

Corsa e mal di schiena: evitare i traumi Durante la corsa il sistema corpo è in continua proiezione verso il suolo e successivamente verso l’alto ed in avanti. L’impatto con il terreno costituisce un momento di potenziale trauma dove la muscolatura in generale funge da sistema ammortizzante. Piede, gamba, coscia, anca si oppongono al trauma […]

Cefalea del runner: le cause del mal di testa

Una delle patologie più diffuse tra gli sportivi è la cefalea. Si può presentare in diverse forme e con diverse cause che spaziano dall’alimentazione scorretta (carenze, sovraccarichi, sensitivity, digiuni) fino all’emicrania da sforzo. Il problema è comunque diffuso e complesso e non può essere affrontato attraverso l’uso di farmaci. Cerchiamo di capirne di più con […]

Allenamento News Equipment Salute Correre