Infortuni running: i dieci errori da evitare

Infortuni running: i dieci errori da evitare

10. Basta riprendere piano

Non è sempre la soluzione migliore. È certamente vero che un’andatura lenta può servire come verifica ed eventuale lasciapassare per i ritmi più elevati, ma alla ripresa è più importante correre bene piuttosto che piano. Per bene intendo una corsa molto controllata e tecnica (con un migliore utilizzo della muscolatura), anche a costo di un maggiore dispendio energetico. Di solito il ritmo lento può concedere qualcosa in più alla distanza, che inevitabilmente si allunga, mentre ritengo migliore una strategia con un ritmo non troppo lento, eventualmente intervallato ogni cinque minuti da soste in cui eseguire esercizi di allungamento muscolare.

LEGGI ANCHE: Inforuni running: impara a gestirli così

VUOI APPROFONDIRE? 100 consigli per correre meglio (Dott. Luca De Ponti)

Indietro
Pagina 10 di 10
Avanti

Articoli correlati

Tendine rotuleo e corsa: tutto quello che c’è da sapere

Il tendine rotuleo, piuttosto grosso, costituisce anatomicamente la parte terminale del quadricipite e sopporta la forza contrattile espressa da questo muscolo.Nella corsa svolge un’importante azione eccentrica di allungamento, favorendo l’ammortizzazione nell’impatto con il terreno: la plasticità del suo comportamento determina l’armonia del gesto atletico.La forza espressa dal quadricipite e la relativa collaborazione del tendine rotuleo […]

Corsa lenta e infortuni: attenzione a correre troppo piano

Potenziali patologie legate alla corsa lenta Sono situazioni dove la corsa lenta può esaltare alterazioni biomeccaniche significative. Il mix dei due elementi può portare ad infiammazioni prima ed a patologie da sovraccarico nel tempo. Sindrome della bendelletta ileo tibiale. E’ una infiammazione di strutture legamentose sul lato esterno del ginocchio dovuto ad una eccessiva intrarotazione […]

Corsa e mal di schiena: quali strategie di prevenzione?

Corsa e mal di schiena: quando operare? L’intervento chirurgico per le ernie discali lombari ha subito negli ultimi anni una flessione in relazione soprattutto alle possibili recidive mentre rimane comunque una terapia indispensabile là dove la sofferenza del nervo è importante, condizionando di conseguenza la funzionalità muscolare. L’esame clinico ed eventuali deficit periferici possono risultare […]

Cefalea del runner: le cause del mal di testa

Una delle patologie più diffuse tra gli sportivi è la cefalea. Si può presentare in diverse forme e con diverse cause che spaziano dall’alimentazione scorretta (carenze, sovraccarichi, sensitivity, digiuni) fino all’emicrania da sforzo. Il problema è comunque diffuso e complesso e non può essere affrontato attraverso l’uso di farmaci. Cerchiamo di capirne di più con […]

Allenamento News Equipment Salute Correre