fbpx

Indoor: Portland 2016, i risultati della terza giornata

20 Marzo, 2016

Ecco i maggiori risultati della terza giornata dei Mondiali Indoor in corso all’Oregon Convention Centre di Portland.

800 metri maschili

Il 23enne statunitense Boris Berian si è laureato campione del mondo degli 800 metri in 1’45”83 al termine di una gara da front runner dal primo all’ultimo metro che ha ricordato il suo connazionale Johnny Gray, grande interprete degli anni 80. Antoine Gakeme ha regalato l’argento al Burundi in 1’46”65 precedendo l’altro statunitense Erik Sowinski (1’47”22).

1500 metri femminile

L’olandese di origini etiopi Sifan Hassan ha vinto a 23 anni il primo oro iridato della sua carriera dopo il bronzo all’aperto di Pechino e il titolo europeo outdoor di Zurigo e indoor di Praga. Hassan ha preso il comando della gara poco prima del passaggio ai 1000 metri e si é involata verso il successo in 4’04”96 davanti alle ex connazionali Dawit Seyaum (4’05”30) e Gudaf Tsegay (4’05”71).

60 metri femminili

La statunitense di origini haitiane Barbara Pierre ha vinto il titolo di regina mondiale dei 60 metri in un eccellente 7”02 battendo la campionessa mondiale dei 200 Dafne Schippers di due centesimi di secondo e la giamaicana Elaine Thompson (7”06). Pierre, nativa di Port au Prince ad Haiti, ha gareggiato per il suo paese d’origine fino al 2007. Prima dei Mondiali ha vinto il titolo nazionale a Portland in 7”00.

Eptathlon

Il personaggio più atteso della rassegna iridata Ashton Eaton ha vinto il terzo titolo mondiale dell’eptathlon indoor con 6470 punti con quasi 300 lunghezze di distacco rispetto all’ucraino Oleksey Kasyanov (6182 punti). Il giovane tedesco Matthias Brugger si è aggiudicato il bronzo con 6126 punti.

400 metri maschili

Il ceco Pawel Maslak ha conquistato il secondo oro mondiale indoor della sua carriera confermando il titolo di Sopot 2014. Maslak ha fermato il crono in 45”24 precedendo il giovane Abdalelah Haroun del Qatar, che ha acciuffato l’argento in rimonta in 45”59 davanti al trinidegno Deon Lendore (46”17). Il grenadino Bralon Taplin, partito con un folle 20”89 nei primi 200 metri, ha finito per pagare lo sforzo affondandp nel finale chiudendo in quarta posizione in 46”56.

400 metri femminili

La specialista dei 400 ostacoli del Barhein Oluwakemi Adekoya ha vinto l’oro per il Barhein con il record asiatico con 51”45 precedendo la statunitense Ashley Spencer (51”72) e Quanera Hayes (51”76). 

Articoli correlati

Euroindoor: medaglie di Tamberi e Dal Molin

08 Marzo, 2021

Oltre all’argento nell’alto e al bronzo nei 60 m a ostacoli, da annotare anche il primato italiano della 4×400 donne (3’30”82), il doppio titolo per Jacob Ingebrigtsen (3.000 m dopo i 1.500) e lo spettacolare monologo nella pedana dell’asta di Armand Duplantis (6,05).   Gianmarco Tamberi ha conquistato una splendida medaglia d’argento con 2,35 m […]

Europei Torun, oro di Marcell Jacobs nei 60 m

07 Marzo, 2021

Lo sprinter allenato da Paolo Camossi realizza il miglior crono mondiale dell’anno. Nel lungo Larissa Iapichino è quinta, Laura Strati sesta. Grande prima giornata di Dario Dester nel decathlon. Nessun mezzofondista azzurro in finale. L’Italia entra nel medagliere degli Europei di Torun grazie al trionfo di Marcell Jacobs nella finale dei 60 m con il […]

Europei Torun, Jakob Ingebrigtsen batte Lewandowski sui 1500

06 Marzo, 2021

A Torun giallo nei 1500 metri: Ingebrigtsen viene prima squalificato per invasione del cordolo interno e poi riammesso in classifica. Aceti non ce la fa: terzo tempo complessivo delle semifinali ma fuori dalla finale. Barontini passa il turno negli 800. Trost in finale nell’alto, fuori Vallortigara. Jakob Ingebrigtsen ha conquistato la vittoria nell’attesissima finale dei […]

Torun, Ingebrigtsen si qualifica agevolmente per la finale dei 1500

05 Marzo, 2021

Il fuoriclasse norvegese Jakub Ingebrigtsen si è qualificato agevolmente per la finale dei 1500 metri nella giornata inaugurale degli Europei Indoor di Torun classificandosi al secondo posto nella batteria in 3’39”89 alle spalle del britannico Neil Gourley (3’39”84). Il neo campione italiano indoor dei 1500 e dei 3000 metri Pietro Arese si è classificato al […]