fbpx

Indoor – Nove mezzofondisti azzurri agli Europei

19 Febbraio, 2013

I Campionati europei indoor si svolgeranno a Goteborg, in Svezia, da venerdì 1 a domenica 3 marzo. L’Italia vi parteciperà con 44 atleti (24 uomini e 20 donne), la rappresentativa più consistente nella storia di questa manifestazione, se si eccettuano le edizioni organizzate nel nostro territorio.

Il mezzofondo azzurro verrà rappresentato da: Giordano Benedetti, Elisa Cusma Piccione e Marta Milani negli 800 m, Mohad Sheik Ali Abdikadar, Najibe Marco Salami, Margerita Magnani e Giulia Alessandra Viola nei 1.500 m, Abdellah Haidane e Silvia Weissteiner nei 3.000 m.

Tutti gli azzurri di Goteborg 2013

Questa la lista completa dei convocati con un incognita che riguarda la medaglia di bronzo di Londra 2012, Fabrizio Donato.

Uomini – 60 m piani: Fabio Cerutti (Fiamme Gialle), Simone Collio (Fiamme Gialle), Michael Tumi (Fiamme Oro Padova / Atletica Vicentina); 400 m: Eusebio Haliti (Pol. Rocco Scotellaro), Isalbet Juarez (Fiamme Oro Padova), Lorenzo Valentini (Fiamme Gialle / Atl. Studentesca CaRiRi); 800 m: Giordano Benedetti (Fiamme Gialle); 1.500 m: Mohad Sheik Ali Abdikadar (Aeronautica Militare / Atl. Studentesca CaRiRi), Najibe Marco Salami (C.S. Esercito); 3.000 m: Abdellah Haidane (Fanfulla Lodigiana); 60 m hs: Emanuele Abate (Fiamme Oro Padova), Paolo Dal Molin (Athletic Club 96), Stefano Tedesco (Fiamme Gialle); salto in alto: Chesani Silvano (Fiamme Oro Padova), Marco Fassinotti (Aeronautica Militare), Gianmarco Tamberi (Fiamme Gialle / Bruni Atl. Vomano); salto con l’asta: Giorgio Piantella (Carabinieri); salto in lungo: Emanuele Catania (Fiamme Gialle); Kevin Ojiaku (Fiamme Gialle), Stefano Tremigliozzi (Aeronautica Militare); salto triplo: Michele Boni (Aeronautica Militare), Fabrizio Donato (Fiamme Gialle), Daniele Greco (Fiamme Oro Padova); getto del peso: Marco Dodoni (Forestale).

Donne – 60 m piani: Audrey Alloh (Fiamme Azzurre), Ilenia Draisci (Esercito), Gloria Hooper (Forestale / Atl. Valpolicella Lupatoti); 400 m: Chiara Bazzoni (Esercito), Maria Enrica Spacca (Forestale); 800 m: Elisa Cusma Piccione (Esercito), Marta Milani (Esercito); 1.500 m: Margherita Magnani (Fiamme Gialle), Giulia Alessandra Viola (Fiamme Gialle / Atl. Mogliano); 3.000 m: Silvia Weissteiner (Forestale); 60 hs: Veronica Borsi (Fiamme Gialle); Micol Cattaneo (Carabinieri); Marzia Caravelli (CUS Cagliari); salto in alto: Alessia Trost (Fiamme Gialle / Atl. Brugnera Friulintagli); salto con l’asta: Giorgia Benecchi (Esercito), Roberta Bruni (Studentesca CaRiRi); salto in lungo: Giulia Liboà (CUS Pisa Atletica Cascina); salto triplo: Simona La Mantia (Fiamme Gialle); getto del peso: Julaika Nicoletti (Forestale); Chiara Rosa (Fiamme Azzurre).

Fabrizio Donato – Da una nota dell’ufficio stampa Fidal apprendiamo che gli esami diagnostici ai quali il triplista azzurro si è sottoposto lunedì 18 febbraio a Roma, presso l’Istituto di Medicina e Scienza dello sport del Coni, hanno evidenziato una lieve lesione muscolare, localizzata nella parte posteriore della coscia destra: “E’ il classico primo grado – il racconto di Donato – in un punto che presenta già delle vecchie cicatrici. Adesso farò qualche giorno di riposo attivo, piscina, palestra, e poi, a fine settimana, insieme al mio allenatore Roberto Pericoli, e con la collaborazione dello staff sanitario della Federazione, prenderemo una decisione. Io sono ancora fiducioso, anche perché sono in buona condizione, e il danno non dovrebbe portarmi via troppo tempo. Vediamo, nel weekend se le cose andranno bene, proverò a correre. A questo punto, si tratta solo di aspettare”.