fbpx

I primi record battuti nella stagione olimpica 2020

09 Febbraio, 2020
Elle Purrier (Facebook)

Cadono i primi primati della stagione dell’atletica indoor 2020. La stagione, che culminerà con i Giochi Olimpici di Tokyo, ha già regalato il primato del mondo under 20 sui 1500 metri dell’etiope Lemlem Hailu, che ha fermato il cronometro in 4’01”79 al meeting World Indoor Tour di Torun in Polonia classificandosi seconda nella scia dell’etiope Gudaf Tsegay, vincitrice in 4’00”09, settimo miglior crono all-time. 

Duplantis cancella il record del mondo di Lavillenie con 6.17m

Il meeting Copernicus Cup di Torun passerà alla storia per la grande impresa del ventenne svedese Armand “Mondo” Duplantis, che ha superato la quota di 6.17m cancellando dopo sei anni il record del mondo di Renaud Lavillenie (6.16m realizzato a Donetzk nel 2014). Il vice campione del mondo di Doha 2019 e oro europeo di Berlino 2018 ha superato tutte le prove fino a 6.01m al primo tentativo prima di centrare l’impresa al secondo salto a sua disposizione. Il figlio d’arte del grande saltatore statunitense Greg Duplantis e dell’ex eptatleta Helena Helund aveva già dimostrato di essere in grandi condizioni di forma Martedì scorso vincendo la tappa del World Indoor Tour di Dusseldorf con 6.00m. 

Primato nordamericano di Purrier nel miglio

La stagione del mezzofondo ha fatto registrare anche il clamoroso record nord-americano e la seconda migliore prestazione mondiale all-time del miglio di Elle Purrier, che ha corso la distanza in 4’16”85 nel Wanamaker Mile dei Millrose Games di New York. Purrier ha preceduto la giovane fuoriclasse tedesca Konstanze Klosterhalfen (record tedesco 4’17”26) e la campionessa europea under 23 degli 800 e dei 1500 metri Jemma Reekie (record britannico con 4’17”88) e la canadese Gabriela Debues Stafford (record nazionale con 4’19”73). Reekie si era messa in luce la settimana precedente stabilendo il record britannico degli 800 metri con 1’57”91 a Glasgow battendo la compagna di allenamenti Laura Muir (seconda con 1’58”42). 

Sempre nel celebre meeting della Grande Mela il campione del mondo degli 800 metri Donovan Brazier ha migliorato di 19 centesimi di secondo il record statunitense della distanza con 1’44”22 precedendo il quarto classificato degli ultimi Mondiali di Doha Bryce Hoppel. 

Mahuchik batte il mondiale under 20 del salto in alto 

Yaroslava Mahuchik (vice campionessa mondiale a Doha 2019) ha battuto il record del mondo under 20 del salto in alto superando la quota di 2.02m al meeting World Indoor Tour di Karlsruhe. La diciottenne ucraina ha siglato il secondo primato di categoria di questa stagione dopo il 2.01m realizzato al Memorial Oleksy Demanyuk di Lviv a fine Gennaio. 

Leggi anche: Tricolori giovanili di Ancona: i record di Iapichino, Kaddari e Zanon

Articoli correlati

Larissa è tornata

23 Gennaio, 2022

Larissa Iapichino è tornata alle gare vincendo la gara del Pala Indoor di Ancona con 6.59m sulla pedana magica che le regalò il primato mondiale under 20 indoor con 6.91m in occasione dei Campionati Italiani Indoor assoluti. La fiorentina non gareggiava dall’infortunio alla caviglia destra subito in occasione degli Assoluti outdoor di Rovereto dove vinse […]

Jeruto e Ebenyo vincono la 10 km di Valencia

10 Gennaio, 2022

Norah Jeruto e Daniel Simiu Ebenyo hanno vinto la 10 km Ibercaja di Valencia in una giornata ventosa.  Jeruto si è imposta nella gara femminile in 30’35” battendo di tre secondi la campionessa europea di corsa campestre Karoline Bjerkeli Grovdal. La vincitrice dei 3000 siepi dell’ultima edizione della finale della Diamond League si è imposta […]

Doppio successo etiope di Addisu e Seyaum al Campaccio

07 Gennaio, 2022

Doppietta etiope al 65° Campaccio Cross Country. Tra gli uomini si impone Yihune Addisu, mentre al femminile trionfa Dawit Seyaum. Sesto posto gli azzurri per Eyob Faniel e Nadia Battocletti tra le donne. Yihune Addisu e Dawit Seyaum hanno firmato la doppietta etiope alla sessantacinquesima edizione del Campaccio di San Giorgio su Legnano nel giorno dei festeggiamenti per i 100 […]

Zoghlami e Lukan vincono il Milano Cross Challenge by Eset

19 Dicembre, 2021

Una giornata fredda ma soleggiata ha incorniciato la prima edizione del Milano Cross Challenge by Eset di coach Giorgio Rondelli Un ritorno alla grande per il cross, disciplina che mancava da troppo tempo a Milano. Un’ultima edizione si era disputata alle pendici del Monte Stella nel lontano 1994 che a sua volta aveva preceduto i […]