fbpx
123rf

Ho corso, cosa mangio?

Che la colazione sia il pasto più importante della giornata ormai lo abbiamo capito. Una colazione abbondante stimola la secrezione di leptina, l’ormone che regola la piena attivazione di tutti i nostri maggiori processi metabolici.

Ma dopo aver fatto sport cosa è più giusto mangiare?

Durante la settimana, chi si allena al mattino normalmente lo fa prima di andare al lavoro e quindi prima di colazione, correndo a stomaco vuoto. Al rientro dalla corsa, potete cominciare con un frutto o una spremuta, per poi passare alla classica base liquida: latte, “latte” di soia o di cereali, yogurt, the, tisane o altre bevande dolci (ma non dolcificate!). Questa base verrà arricchita con una componente di carboidrati proveniente da cereali (fette di pane integrale, fette biscottate integrali, torte integrali senza zucchero, corn flakes integrali, fiocchi di cereali freschi o tostati, gallette di riso integrale soffiato, gallette di crusca, biscotti integrali, muesli), di solito ulteriormente arricchita con miele e marmellata.A questo punto abbiamo fatto il pieno di carboidrati, ma scarseggiano le proteine, se si eccettua una piccola componente fornita dal latte, dallo yogurt e dalle farine integrali.

Ecco alcuni alimenti con cui rimediare:
– un uovo (sodo, alla coque, sbattuto, strapazzato);
– qualche fetta di prosciutto o di un altro affettato;
– noci, nocciole, mandorle, arachidi, pistacchi;
– un pezzo di formaggio (emmental, parmigiano, caprino, ricotta);
– qualche striscia di salmone;
– un assaggio degli avanzi proteici della cena precedente, come pollo o pesce.

Con questo tipo di colazione, che presenta il giusto mix di carboidrati e proteine, affronteremo sicuramente la giornata carichi di energie e col sorriso sulle labbra. La domenica mattina, invece, viene spesso dedicata a una gara o un lungo, così si rientra a casa quando ormai è troppo tardi per la colazione, ma ancora troppo presto per il pranzo. In queste circostanze il pasto ideale è un brunch, termine che deriva dalla contrazione delle parole breakfast (colazione) e lunch (pranzo). Questo pasto è solitamente caratterizzato da una parte dolce (pancake, crepes, waffles, cheesecake) e una parte salata (french toast, uova strapazzate). Il tutto accompagnato dalle bevande tipiche della prima colazione (latte, the, caffè, succhi di frutta senza zucchero) e da acqua. Nord europei durante la settimana, americani nel weekend. In ogni caso, buon appetito!