fbpx

Golden Trail Championship: adrenalina oltre la nebbia

Francesca Grana
Di: Francesca Grana

Golden Trail Championship è l’evento finale delle Golden Trail Series, un circuito mondiale di gare di trail running organizzato con il supporto di Salomon. Cinque giorni di sfide sugli sterrati dell’arcipelago delle Azzorre per un totale di 113 km e 6.050 m di dislivello.

Seguici su Instagram per non perderti le foto live del Golden Trail Championship <

La seconda tappa
Che fine hanno fatto i trail runner? Ce lo siamo chiesti tutti, disorientati sulla cima del vulcano Caldeira, completamente avvolti dal buio di una nebbia diradata solo da raffiche di vento insistente.

Eppure c’erano, gli atleti! Comparsi e subito riscomparsi nell’ombra del bosco sottostante, per poi fiondarsi verso il sole e verso la costa dell’arrivo in località Porti dos Cedros, dopo 24,5 km e 1.159 m D+.

Cambio di leader nella classifica generale, coi primi posti ora occupati da due atleti del Team Salomon: il polacco Bart Przedwojewski e la svizzera Mathys Maude.
Rimonta una posizione l’italiano Francesco Puppi (Nike Trail): nuovamente ottavo al traguardo ma 7° nel ranking provvisorio, nonostante un percorso decisamente poco corribile, non adatto alle sue caratteristiche.

Grande assente della tappa di domani: il Pico, isola-montagna che gli atleti avrebbero dovuto scalare, ma che l’organizzazione ha tagliato per avverse condizioni meteo.Completamente ridisegnato, quindi, il percorso della terza tappa, che diventa un anello ancora sull’isola di Faial, con 30,9 km complessivi e 1.453 D+.

Di seguito i piazzamenti odierni degli italiani, tra parentesi la posizione in classifica generale: Francesco Puppi, Nike Trail 8° (7°);
Riccardo Borgialli, Salomon Italy 14° (16°9;
Luca Del Pero, Scarpa 16° (18°);
William Boffelli, Team Crazy 20° (21°);
Maria Dimitra Theocharis, Scarpa 29° (22°);
Federica Zuccollo, La Sportiva 41° (41°);
Alessandro Chini, Scott Running 52° (51°);
Gabriele Fior, Kratos Eolo Team 61°;
Mauricio Camocardi, Andar Extremo Argentina 89° (86°),
Isacco Collini, Mugello Outdoor 90° (98°);
Giorgio Venini, OSA Valmadrera 102° (104°);
Lorenzo Dellomodarme 138° (133°).

Foto: Philipp Reiter – @GoldenTrailSeries – @visitazores@azorestrailrun

Il podio della seconda tappa
Uomini

1° Bart Przedwojewski (1h56’53”, Salomon, Polonia)
2° Jim Walmsey (1’56’48”, Hoka One One, USA)
3° Stian Angermund (1h57’54”, Salomon, Norvegia)
Donne
1° Mathys Maude (2h13’15”, Salomon, Svizzera)
2° Tove Alexandersson (2h15’48”, Team Icebug, Norvegia)
3° Blandine l’Hirondel (2h17’42”, Francia).

Il podio della classifica generale
Uomini

1° Bart Przedwojewski (3h49’50”, Salomon, Polonia)
2° Frederic Tranchard (3h52’42”, NVII, France)
3° Elhousine Elazzaoui (3h55”45”, Salomon, Marocco)
Donne
1° Tove Alexandersson (4h25’48”, Team Icebug, Norvegia)
2° Mathys Maude (4’30”09, Salomon, Svizzera)
3° Blandine l’Hirondel (4h35’53”, Francia).

Foto: Francesca Grana


Clicca qui per il racconto della prima tappa e del prologo del Golden Trail Championship.
Clicca qui per il racconto della terza tappa.
Clicca qui per il racconto della quarta tappa.

Articoli Correlati

Golden Trail Championship: un vulcano di emozioni all’ultima tappa
Golden Trail Championship: andata e ritorno dal vulcano Caldeira
Golden Trail World Champ
Golden Trail World Champ – Caccia ai due “Golden ticket” disponibili per l’Italia